Massimiliano Riverso

Dnipro-Napoli 3-1: non basta Cavani, azzurri fuori dall’Europa League

Dnipro-Napoli 3-1: non basta Cavani, azzurri fuori dall’Europa League
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Gli azzurri perdono la seconda gara consecutiva in Europa League, il turnover non paga

NAPOLI, 25 OTTOBRE – Napoli senza Behrami (Zuniga interno) e la coppia Vargas-Insigne davanti. Ucraini senza Konoplyanka.
Al 2′ Dnipro in vantaggio: punizione dalla destra di Rotan, sfiora Seleznyov, nell’area del portiere irrompe Fedetskiy che insacca. Partenza da dimenticare per gli uomini di Mazzarri.
Al 14′ azione insistita del Napoli: l’assist di Dzemaili trova libero Zuniga, stop di petto e mezza rovesciata, palla alta sopra la traversa.
Al 19′ Contatto in area tra Zozulya e Zuniga: l’arbitro assegna solo calcio d’angolo al Dnipro.
Dnipro molto aggressivo a metà campo: il Napoli soffre e si affida a lanci lunghi preda dei difensori.
Al 33′ gol annullato al Napoli con il fischio arrivato leggermente prima del tocco di Insigne sulla sponda aerea di Fernandez.
Al 42′ Dnipro-Napoli 2-0: altro gol rocambolesco, cross di Fedetskiy, spizzata di Seleznyov, Matheus anticipa Rosati e insacca. Il Napoli è rimasto sotto il Vesuvio.
Al 47′ bruttissima testata di Fernandez a Seleznyov: crolla a terra l’attaccante del Dnipro. Solo ammonizione per il difensore partenopeo.

Dnipro-Napoli 2-0 a fine primo tempo: azzurri disastrosi sulle palle inattive e mai pericolosi.

Inizia la ripresa. Doppio cambio nel Napoli: entrano Cavani e Pandev, Mazzarri passa al 3-4-2-1 con Zuniga dirottato a sinistra.
Al 56′ Cavani salta un avversario al limite e colpisce di sinistro: conclusione centrale, blocca Lastuvka.
Al 63′ show di Kalinic dribbla due avversari e il portiere Rosati, conclusione da posizione defilata e Mesto rischia l’autogol: la palla si infrange sul palo.
Al 64′ Dnipro-Napoli 3-0: miracolo di Rosati su Giuliano, poi Zuniga regala su un piatto d’argento il pallone ancora a Giuliano che insacca da due passi.
Al 72′ Fedetskiy prova il sinistro a giro dal limite dopo una gran numero: palla di pochissimo a lato.
Al 73′ rigore per il Napoli. Lancio di Zuniga per Cavani che salta Mazuch e viene atterrato in area.
Dagli undici metri il Matador accorcia le distanze.
Al 77′ ultima sostituzione per Mazzarri: Inler al posto di Gamberini.
Il Napoli passa al 4-2-3-1 e si gioca le ultime chance.
All’84’ cross di Mesto che attraversa l’area, Zuniga ci prova di sinistro, palla fuori.
All’87’ il Napoli fa girare palla, ma non trova sbocchi in questa fase.
Al 90′ cross dalla sinistra di Zuniga e gran colpo di testa di Cavani: miracolo di Lastuvka.
Quattro minuti di recupero.
Al 91′ punizione di Cavani, palla di poco fuori.

Dnipro-Napoli 3-1: gli azzurri perdono la seconda gara consecutiva in Europa League, il turnover non paga.

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *