Redazione

Champions League: le reazioni di Mourinho e Mancini alle sconfitte di City e Real

Champions League: le reazioni di Mourinho e Mancini alle sconfitte di City e Real
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MADRID, 25 OTTOBRE – La seconda giornata dell’ultimo turno di andata della fase a gironi di Champions League ha riservato alcune clamorose sorprese come la sconfitta del Real Madrid sul campo del Borussia Dortmund e il successo dell’Ajax sugli inglesi del Manchester City. Vediamo quali sono state le reazioni di Jose Mourinho e Roberto Mancini, i tecnici delle 2 formazioni sconfitte che vengono unanimemente riconosciute come tra le favorite per il successo nella competizione.

LE REAZIONI IN CASA REAL MADRID – La sconfitta contro i campioni di Germania in carica è stata accolta senza drammi dal tecnico portoghese che ha evidenziato come la gara sia stata tutto sommata abbastanza equilibrata: “La partita è stata molto combattuta, equilibrata, hanno vinto loro, ma alla fine avremmo potuto benissimo vincere anche noi. Ci è mancato solo fare il secondo gol dopo il pareggio di Ronaldo, nel nostro momento migliore ci hanno fatto gol, e da li ci è andata male“. Mourinho ha poi proseguito elogiando Jurgen Klopp, allenatore del Borussia Dortmund: “Non conosco bene Klopp, ma la sua carriera parla per lui. Ha vinto 2 campionati in Germania, e la sua squadra gioca molto bene”. Non è mancato un commento sulla situazione del girone più competitivo di questa edizione della Champions League: “Non sono ovviamente soddisfatto. Però non è una situazione così drammatica. Abbiamo solo perso una partita, in un girone complicato. Siamo ancora secondi, niente allarmi ha dichiarato l’ex tecnico dell’Inter “Abbiamo sei punti e ancora due partite in casa da giocare per centrare gli ottavi. Questo è un girone molto difficile, ci sono 4 grandi squadre e di queste 4, una andrà in Europa League e una sarà fuori. Il City fuori? Non è detto, chi mi dice che non farà 9 punti nelle prossime partite.”

LE REAZIONI IN CASA MANCHESTER CITY – Con la sconfitta maturata ieri in Olanda i campioni d’Inghilterra in carica sono ormai quasi eliminati dalla massima competizione europea per club e il tecnico italiano Roberto Mancini ne è perfettamente consapevole: “Abbiamo giocato male, l’Ajax ha fatto meglio e meritato la vittoria: ho sbagliato a preparare la partita, ora siamo con un piede fuori dall’Europa. E’ stata una gara strana. Siamo passati in vantaggio e non abbiamo concesso molto nel primo tempo, ma il pareggio subito nel finale ci ha messo in difficoltà. Poi abbiamo comunque avuto diverse occasioni pur giocando male, ma abbiamo preso due gol che non dovevamo prendere”.

a cura di Mauro Leone

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *