Orazio Rotunno

Champions League, le pagelle di Malaga-Milan: top El Shaarawy, flop Saviola

Champions League, le pagelle di Malaga-Milan: top El Shaarawy, flop Saviola
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

TOP MILAN

MONTOLIVO 6.5 – Uno dei pochissimi in forma in questo momento rossonero così difficile: buona regia e perosnalità. tenta di prendere in mano la squadra, calcia bene da fuori e trova verticalizzazioni importanti, non sempre gratificate da altrettanta freddezza sotto porta. Leader!

EL SHAARAWY 6.5 – Ancora tra i migliori: il solo a tentare una giocata, un dribbling che crei superiorità numerica e che calci pericolosamente in porta. Da solo non può fare molto, ma se il malaga oggi corre qualche riscio è solo merito suo. Voglioso!

AMBROSINI 6 – Merita la sufficienza per l’impegno, la grinta e la determinazione che ci mette. Torna dopo un mese di stop, in una partita delicatissima per il futuro del Milan, ma lui risponde sempre presente. Da capitano è il primo a soffire, ma anche il primo a prendere le redini di una squadra sempre più col morale sotto i tacchi. Trascinatore!

FLOP MILAN

COSTANT 4.5 – Da spartire le responsabilità del voto con chi lo ha mandato in campo, a dir poco scelta azzardata. Mai titolare, o quasi, in campionato e gettato nella mischia in quella che era la aprtita più importante della stagione. Fuori ruolo, in uno schema inedito e con un avversari temibile come Joaquin: procura il rigore, seppur generoso, e si perde l’ala spagnola sul taglio che porta al gol. Disastroso!

PATO 5 – Entra in campo, ma solo per i tabellini. Non si vede mai, uno scatto che sia degno del suo nome non arriva e manca di consistenza: ok, torna dopo mesi out ma venti minuti era in grado di farli meglio di così. Anche perchè, peggio non si poteva proprio. Invisibile!

PAZZINI 5.5 – Tanta generosità, voglia ed impegno ma è un attaccante e non va dimenticato. Ha almeno un apio di occasioni che il Pazzo della Samp o dei primi 6 mesi all’Inter avrebbe buttato dentro con la cattiveria giusta, stasera invece manca clamorosamente. Arruffone!

Rivivi il live di Malaga-Milan

TOP MALAGA

JOAQUIN 7 – Fa e disfa: è lui l’uomo della partita nel bene e nel male. Sbaglia un rigore generoso, segna un gol da attaccante vero. Uno di quei talenti destinati ad avere rimpianti per una carriera che poteva essere a ben altri livelli se la continuità lo avesse accompagnato, ma è ancora in tempo per togliersi grandi soddisfazioni. Decisivo!

IBURRA 7 – Non solo l’assist per il gol di Joaquin, ma una presenza fisica e caratteriale in mezzo al campo degne di nota. Grande temperamento e possenza fisica, dimostra di avere ottimi piedi in occasione del gol decisivo. Mastino!

ISCO 6.5 – Si parla tanto di lui, e si capisce il perchè. Dribbling bruciante, grande velocità e ottimi movimenti offensivi. Classe 92′, promette un gran bene. Non incide particolarmente ma getta di continuo in apprensione la difesa rossonera. talento!

FLOP MALAGA

SAVIOLA 5 – L’ex Barcellona non punge: invischiato nella difesa a 3 ben organizzata del Milan, non trova spazi in cui gettarsi per sfruttare al meglio le sue proverbiali verticalizzazioni. Inesistente!

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *