Connect with us

Champions League

Champions League, il Barcellona all’ultimo secondo. Con il Celtic è 2-1

Pubblicato

|

Suo il goal vittoria

Suo il goal vittoriaBARCELONA 23 OTTOBRE – Al Camp Nou va in scena la sfida per la leadership del girone G con il Barcellona, a punteggio pieno dopo due partite, che ospita il Celtic di Glasgow fermo a 4 punti. I catalani, alla ricerca della vittoria numero 100 in Champions League, vogliono confermare l’ottimo inizio di stagione ed ipotecare il passaggio del turno.

PRIMO TEMPO – Il Barcellona parte forte, come di consueto, e al primo minuto Sanchez, scattato sul filo del fuorigioco, si presenta a tu per tu con il portiere ma angola troppo la conclusione. Il Celtic si difende con ordine e non lascia spazi al Barça che non riesce a sfondare. Bisogna aspettare il 17′ per la prima parata di Forster che respinge il colpo di testa del giovane Bartra. Sembra un segnale, ma dopo un minuto è il Celtic a passare con Samaras che colpisce di testa sottoporta e batte Valdes. Sorpresa al Camp Nou, anche se per la squadra di Vilanova rincorrere non è una novità. Messi prova su punizione a ristabilire la parità, ma la sua conclusione al 22′ finisce di poco alta. Al 28′ altro colpo di testa di Bartra che termina al lato. Il giovane canterano fino a questo momento è stato il più pericoloso dei suoi e questo la dice lunga sulle difficoltà del Barça per superare il muro eretto da Lennon. La manovra blaugrana appare più lenta del solito e la difesa scozzese non corre grandi pericoli concedendo al massimo qualche conclusione dalla distanza. Altra punizione di Messi al 37′, ma l’argentino questa sera non ha ancora scaldato il piede e il tiro termina di nuovo alto. Il Barcellona però non si perde d’animo ed insiste con pazienza a far girare palla in attesa del varco giusto e il pari arriva quasi allo scadere del primo tempo: Andres Iniesta, dopo uno scambio con Xavi, conclude anticipando il suo difensore e fa 1-1.

SECONDA PARTE – Il copione non cambia con i padroni di casa a fare la partita e il Celtic pronto a ripartire in contropiede. Pericolosissimi gli scozzesi al 52′ con un colpo di testa di Wanyama che finisce di poco al lato. Il Barcellona aumenta la pressione offensiva ma offre ampi spazi al Celtic che non riesce ad approfittarne. Gli scozzesi, anche in maniera confusionaria, si difendono con le due linee molto strette impedendo agli avanti di Vilanova di varcare il limite dell’area. Messi prova a caricarsi sulle spalle i suoi e al 69′ Forster compie il miracolo sulla conclusione ravvicinata dell’argentino, ben servito da Pedro. Ancora Forster sugli scudi al 73′ quando esce bene su Sanchez e al 74′ quando vola a deviare in angolo un colpo di  testa ben indirizzato di Lionel Messi. Vilanova le prova tutte e manda in campo anche Tello e Villa. Proprio quest’ultimo con una conclusione dal limite colpisce il palo al 90′. Anche sfortunato il Barcellona, ma grande merito al Celtic che, dal punto di vista tattico, ha messo in seria difficoltà i catalani, che però ci provano sempre e comunque fino alla fine, e completano la rimonta proprio allo scadere. Jordi Alba segue fino in fondo il cross di Adriano e quasi sulla linea di porta ribadisce in rete.

Il Barcellona rimane a punteggio pieno ma fatica molto per superare un Celtic che meritava il pari. Ancora una volta i catalani sono costretti a rincorrere e riescono a ribaltare il risultato nei minuti finali. Ci sarà da lavorare per Vilanova in questo senso, anche se il tecnico blaugrana alla vigilia aveva confermato il suo pensiero: fare un goal più degli altri. Fino ad oggi ha avuto ragione.

UOMO PARTITA SportCafe24 – Forster. Il portiere del Celtic ha negato almeno in tre occasioni il goal al Barcellona, congelando il risultato sull’1-1 fino al 94′ quando non ha potuto nulla su Jordi Alba. Gli scozzesi devono ora guardarsi dal ritorno dello Spartak.

FC BARCELONA 2 (45′ Iniesta, 94′ Jordi Alba)

CELTIC 1 (18′ Samaras)

Le Formazioni

FC BARCELONA (4-3-3): Valdes, Adriano, Bartra, Mascherano, Jordi Alba; Xavi, Song, Iniesta; Pedro (dal 75′ Tello), Messi, Sanchez (dal 7 All.: Vilanova

CELTIC (4-1-4-1): Forster, Lustig, Wilson, Ambrose, Izaguirre; Wanyama; Samaras (dal 43′ Forrest) , Brown (dal 62′ Common), Ledley, Mulgrew (dal 75′ Kayal); Hooper All.: Lennon

Ammoniti: Mascherano, Adriano (B)
Espulsi:
Arbitro: Rocchi

 

Andrea Croce

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending