Antonio Fioretto

Serie B, i migliori talenti ai Raggi X : Nicola Leali, Lanciano

Serie B, i migliori talenti ai Raggi X : Nicola Leali, Lanciano
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sesto appuntamento con la rubrica di Sportcafe24 dedicata ai giovani talenti cadetti. Ecco Nicola Leali

LANCIANO, 23 OTTOBRE – “Sei il nuovo Buffon”, ti dicono. “Diventerai il numero uno di Juve e Nazionale”, ti urlano. Se sei semplicemente un ragazzo, se hai solo 19 anni e se sei cresciuto in un piccolo paesino in provincia di Mantova, non è facile restare coi piedi per terra. Chiedere a Nicola Leali, per credere. Di professione calciatore, in particolare portiere, nato a Castiglione delle Stiviere, il 17 Febbraio 1993. Il ragazzone, attualmente di proprietà della Juventus ma in prestito al Lanciano, è stato più volte definito un predestinato. A tutti ricorda il primo Supergigi, e tutti lo indicano come suo naturale successore.

Cresciuto in quel di Cavriana, piccolo paese a pochi km dalla cittadina nativa, Nicola inizia a giocare nella squadra local. Si ritrova come allenatore Sergio Girardi, ex portiere di Inter e Palermo, il quale gli insegna i fondamentali e i trucchi del mestiere. Leali è uno di quelli nati con la 1 addosso, come si suol dire, vale a dire naturalmente portati a stare tra i pali. Intorno agli 11 anni viene notato dagli osservatori del Brescia e portato al Voluntas, società satellite delle Rondinelle. A soli 16 anni arriva ad esordire in Primavera e il suo nome inizia a girare nel mondo del pallone. Viene cercato da grandi club come il Milan, ma resta al Brescia. Riceve il premio come Miglior Portiere del Campionato Primavera 2009-2010. A soli 18 anni esordisce in Serie A, contro il Cesena. Nel Giugno del 2012 viene acquistato dalla Juventus e girato in prestito in Serie B, al Lanciano. Le prime nove giornate del campionato cadetto lo vedono sempre titolare e sempre più esperto. Esplosività, fisico perfetto, riflessi pronti, sicurezza, personalità e senso della posizione. Queste le migliori caratteristiche del “nuovo Buffon“.

Antonio Fioretto

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *