Connect with us

Multimedia & Podcast

Serie B, i migliori talenti ai Raggi X : Nicola Leali, Lanciano

Pubblicato

|

Nicola Leali, una delle sorprese di questa Serie B

LANCIANO, 23 OTTOBRE – “Sei il nuovo Buffon”, ti dicono. “Diventerai il numero uno di Juve e Nazionale”, ti urlano. Se sei semplicemente un ragazzo, se hai solo 19 anni e se sei cresciuto in un piccolo paesino in provincia di Mantova, non è facile restare coi piedi per terra. Chiedere a Nicola Leali, per credere. Di professione calciatore, in particolare portiere, nato a Castiglione delle Stiviere, il 17 Febbraio 1993. Il ragazzone, attualmente di proprietà della Juventus ma in prestito al Lanciano, è stato più volte definito un predestinato. A tutti ricorda il primo Supergigi, e tutti lo indicano come suo naturale successore.

Cresciuto in quel di Cavriana, piccolo paese a pochi km dalla cittadina nativa, Nicola inizia a giocare nella squadra local. Si ritrova come allenatore Sergio Girardi, ex portiere di Inter e Palermo, il quale gli insegna i fondamentali e i trucchi del mestiere. Leali è uno di quelli nati con la 1 addosso, come si suol dire, vale a dire naturalmente portati a stare tra i pali. Intorno agli 11 anni viene notato dagli osservatori del Brescia e portato al Voluntas, società satellite delle Rondinelle. A soli 16 anni arriva ad esordire in Primavera e il suo nome inizia a girare nel mondo del pallone. Viene cercato da grandi club come il Milan, ma resta al Brescia. Riceve il premio come Miglior Portiere del Campionato Primavera 2009-2010. A soli 18 anni esordisce in Serie A, contro il Cesena. Nel Giugno del 2012 viene acquistato dalla Juventus e girato in prestito in Serie B, al Lanciano. Le prime nove giornate del campionato cadetto lo vedono sempre titolare e sempre più esperto. Esplosività, fisico perfetto, riflessi pronti, sicurezza, personalità e senso della posizione. Queste le migliori caratteristiche del “nuovo Buffon“.

Antonio Fioretto

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending