Redazione

Roma, Totti: Sirene dalla Russia

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nessun infortunio per il capitano. Allarme rientrato

ROMA, 23 OTTOBRE – Lo splendido momento di forma che sta attraversando il capitano giallorosso, Francesco Totti, non è passato inosservato agli occhi del mondo, tant’è che continuano ad arrivare proposte per lui da tutto il mondo.

In principio fu Tony Pignata, amministratore delegato del Sydney FC, la squadra dove milita Alex Del Piero, che però ha anche affermato che Del Piero resterà un caso isolato. Fu poi la volta della Russia. Infatti, Francesco Totti ha incontrato casualmente il presidente della Federazione Russa, Nikita Simonyan, a Villa Stuart, che gli ha detto: “Sappi che per farti giocare da noi siamo disposti a spendere molto. Se mi telefoni in 24 ore ti trovo la squadra che ti prende a occhi chiusi”, e poi avrebbe aggiunto “Francesco vieni a giocare in Russia, in qualsiasi club tu voglia. Decidi tu la cifra da mettere sul contratto” Il Pupone ha risposto con un laconico “Grazie, non si sa mai”.

Simoyan avrebbe già registrato l’interesse delle due squadre di Mosca, Spartak e Cska. Totti ha anche regalato al presidente della Federazione Russa una sua maglia autografata ed ha ringraziato per i complimenti. Difficilmente Totti lascerà Roma e la Roma, che considera casa sua, anche perché vorrebbe giocare almeno un anno nel nuovo impianto che il presidente James Pallotta ha deciso di costruire. Dunque, la carriera del gladiatore giallorosso è ancora lunga, e lo sarà sempre con la maglia della sua città e della sua squadra del cuore.

Sul fronte infortunio, nessun problema per il capitano giallorosso uscito malconcio dalla gara di marassi. Proprio ieri è stato sottoposto ad accertamenti che non hanno evidenziato lassità patologiche. Allarme rientrato, Totti è a disposizione di Mister Zeman.

 

Massimiliano di Cesare

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *