Connect with us

Calcio Estero

Russian Premier League, intramontabile Anzhi

Pubblicato

|

Uno scatto della sfida tra Anzhi e Spartak Mosca

La Russian Premier League è scesa in campo per la dodicesima giornata. Con la vittoria sullo Spartak Mosca per 2-1, l’Anzhi si è confermata capolista solitaria del torneo. I ragazzi di Guus Hiddink, al sesto successo di fila, hanno avuto la meglio sulla squadra della capitale dopo essere passati in svantaggio per mano di Bilyaletdinov al 35′ per poi pareggiare al 64′ con Traoré e far propri i tre punti al 94′ grazie ad un autogol di Insaurralde, quando i giochi sembravano ormai fatti. Tiene botta il Cska, impostosi sul Rubin con un secco 2-0. La compagine di Kazan è caduta sotto i colpi di Elm (su calcio di rigore) al 69′ e Musa all’82’. Il divario tra le due squadre di testa resta di due punti. Subito dietro resiste la concorrenza del Terek Grozny, che ha espugnato lo Zvezda di Perm infliggendo all’Amkar la sua terza sconfitta nelle ultime quattro partite. Il match è stato deciso dal gol di Lebedenko al 66′. Vince di misura lo Zenit di Luciano Spalletti, impostosi per 1-0 sul Kuban grazie alla rete decisiva di Kerzhakov al 46′, che non ha fallito il calcio di rigore concesso alla compagine di San Pietroburgo.

Terza giornata di fila senza vittorie per la Lokomotiv, che frena ulteriormente, distaccandosi dal gruppone al comando. La squadra allenata dall’ex commissario tecnico della nazionale Croata Slaven Bilic è stata fermata sullo 0-0 a Rostov sul Don dai locali. Risultati importanti nella parte bassa della classifica, a partire dal Volga, tornato alla vittoria dopo dieci giornate di astinenza grazie al successo per 1-0 in casa del Krylya Sovetov, abbattuto da Belozerov al 68′. La formazione di Nizhniy Novgorod resta ultima, ma accorcia sul Mordovia, sconfitto dalla Dinamo, uscita da Saransk con un 2-1 maturato grazie alla doppietta di Kokorin, a segno al 6′ e al 63′, che ha annullato il momentaneo pareggio firmato da Mukhametshin al 60′.  Chiude il cerchio la vittoria del Krasnodar per 2-0 sull’Alaniya, a secco di vittorie da sette turni. A regalare il bottino pieno ai padroni di casa ci hanno pensato Shipitsin al 71′ e Drincic all’88’.

CLASSIFICA: 29 Anzhi; 27 Cska Mosca; 25 Terek Grozny; 24 Zenit; 21 Lokomotiv Mosca; 19 Spartak Mosca e Kuban Krasnodar; 18 Rubin Kazan; 15 Amkar Perm e Krasnodar; 13 Krylya Sovetov; 12 Dinamo Mosca; 10 Alaniya e Rostov; 8 Mordovia; 7 Volga.

MARCATORIMovsisyan (Krasnodar) e Danilo Neco (Alaniya); 7 Eto’o (Anzhi) e Kerzakhov (Zenit); 6 Natcho (Rubin Kazan) e Traoré (Anzhi).

Alessio Tuveri – @aletuve

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending