Giovanni Nole

Inter-Catania, le probabili formazioni: Strama sceglie il tridente, Maran con la formazione tipo

Inter-Catania, le probabili formazioni: Strama sceglie il tridente, Maran con la formazione tipo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MILANO, 21 OTTOBRE – Dopo la sconfitta del Napoli nel big match con la Juve e dopo la convincente vittoria della Lazio sul Milan, l’Inter è quasi obbligata a vincere a San Siro in un match tutt’altro che semplice contro il fin’ora eccellente Catania di Maran. Tre punti che sarebbero fondamentali per non far scappare la Juve in vetta, per quasi agganciare il Napoli (in caso di vittoria sarebbe a -1 dai partenopei) e per tenere il passo della Lazio; Dall’altra parte, una vittoria clamorosa degli uomini di Maran al Meazza significherebbe continuare a sognare, vista l’ottima posizione detenuta in classifica dai siciliani. Ecco le probabili formazioni in vista del match di oggi delle 15.00.

QUI CASA INTER – Come sempre, da quando Stramaccioni ha il timone di comando di questa Inter, è quasi impossibile prevedere con certezza la formazione iniziale fino al calcio d’inizio; il tecnico romano, infatti, ci ha sempre abituato a sorprese, spesso stravolgendo sia l’ordine degli uomini in campo sia l’ordine tattico. Senza contare che le Nazionali, che hanno appesantito le gambe di molti giocatori nerazzurri (Pereira e Gargano in primis), obbligano Strama a rivedere i piani tattici per la partita odierna. In ogni caso, confermato Handanovic e la difesa a tre con i soliti Juan Jesus, Ranocchia e Samuel, il dubbio è se schierare o meno tre attaccanti; nel caso, Cassano e Milito sarebbero sicuri del posto, mentre la terza maglia lì in avanti se la giocherebbero Coutinho (per ora in Pole, viste le sue ultime performance convincenti – Milan a parte-) e Palacio, che dovrebbe partire dalla panchina vista la non ancora perfetta condizione fisica derivante dall’infortunio. Con Nagatomo squalificato e Zanetti sicuro di partire titolare sulla fascia, l’altro posto da ala fluidificante se lo giocano Obi, Pereira e Jonathan, a cui potrebbe essere data l’ennesima possibilità con la maglia dell’Inter dopo averne fallite molte in passato (sarebbe però Obi, il giovane nigeriano, il prediletto per la partita di oggi). In mezzo al campo, turno di riposo per l’altro Nazionale Guarin, con quindi Cambiasso e Gargano pronti per due maglie a centrocampo.

QUI CASA CATANIA – Con il recupero dal problema muscolare del difensore Spolli, Maran dovrebbe schierare in campo il solito 11 con la solita disposizione tattica, il 4-3-3 che fin’ora ha sempre dato buone garanzie ai siciliani. In difesa, Bellusci dovrebbe finire in panchina, con quindi Alvarez e Marchese a ricoprire i ruoli difensivi sulla fascia, coperti dalla difesa centrale formata da Legrottaglie e – appunto – Spolli. A centrocampo e in attacco non dovrebbero esserci dubbi: il solito trio delle garanzie Lodi – Izco – Almiron nel mezzo e il solito trio argentino Bergessio – Gomes – Barrientos a mettere in guardia la difesa nerazzurra. Augustyn e Sciacca, da poco operati, staranno fermi per un po’; difficile, in ogni caso, che Maran possa pensare ad un modulo più compatto, il 3-5-2, per difendersi dagli assalti interisti a San Siro.

PROBABILI FORMAZIONI

INTER (3-4-2-1) – Handanovic; Ranocchia, Juan Jesus, Samuel; Zanetti, Gargano, Cambiasso, Obi; Coutinho, Cassano; Milito. All.: Stramaccioni.

A disposizione: Belec, Cincilla, Silvestre, Jonathan, Pereira, Mbaye, Duncan, Mudingayi, Guarin, Palacio, Alvarez R., Livaja.

CATANIA (4-3-3) – Andujar; Alvarez, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Lodi, Izco, Almiron; Barrientos, Bergessio, Gomes. All.: Maran

A disposizione: Frison, Messina, Potenza, Bellusci, Rolin, Biagianti, Salifu, Capuano, Ricchiuti, Morimoto, Castro, Doukara.

A cura di Giovanni Nolè

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *