Connect with us

Calcio Estero

Liga, partita folle al Riazor. Il Barcellona passa per 5-4

Pubblicato

|

Messi si riprende il Barcellona con una tripletta

LA CORUÑA, 20 OTTOBRE – Il Barcellona scende in campo al Riazor dopo che il Real Madrid nel pomeriggio ha superato il Celta e si è riportato a 5 punti dalla vetta. In palio tre punti importantissimi perchè, oltre al Real, bisogna guardarsi anche dall’Atletico di Falcao, pronto ad approfittare di un passo falso dei catalani per completare il sorpasso. Dopo la sosta per gli impegni della nazionale e alla vigilia di quelli di Champions League, Vilanova deve pensare anche al tournover: a riposo Xavi e Pedro, mentre Messi nonostante la doppia trasferta oltreoceano risponde sempre presente.

PRIMA PARTE – Pronti via e il Barcellona dopo 2′ è già in vantaggio: Jordi Alba, ben servito da Fabregas parte sul filo del fuorigioco e batte il portiere in uscita. Un goal molto simile a quello contro l’Italia nella finale dell’Europeo. Si attende la reazione del Deportivo ed invece passano solo altri cinque minuti per il raddoppio: ripartenza blaugrana con Messi che invece di servire Cesc, in fuorigioco, apre per Tello che dopo un dribbling batte di nuovo Aranzubia e fa 2-0. Al 10′ altra occasione di marca blaugrana con Iniesta che con un tiro cross impegna Aranzubia, in una serata che si preannuncia seriamente impegnativa per lui. Monologo assoluto del Barcellona, con l’11 del Deportivo che sembra disegnato sul campo. Tutto troppo facile quando al 17′ Fabregas e Messi combinano splendidamente in zona centrale senza nessuna opposizione avversaria e l’argentino, con un gran tiro dal limite, porta il parziale sul 3-0. Al 25′ si risveglia il match grazie ad un calcio di rigore generoso per il Depor. Pizzi cerca di ridare speranza alla squadra di casa battendo Valdes. Il goal sembra rivitalizzare il Deportivo che appare più incisivo, soprattutto in fase offensiva. La partita si riapre veramente al 36′ quando, sugli sviluppi di un corner, un tiro di Bergantiños senza grosse pretese sorprende un colpevole Valdes. Il Barça, che sembrava aver chiuso dopo appena un quarto d’ora il match, si complica la vita e conferma le difficoltà difensive di questa stagione. I catalani però hanno mille risorse, e la più grande si chiama Leo Messi che, servito da un’ispiratissimo Fabregas, conclude con un diagonale in corsa e firma la sua doppietta personale. Primo tempo con molte occasioni e due difese non proprio ermetiche.

RIPRESA – Frenesia, è questa la parola per definire questa partita. Nel primo tempo era stato il Barça a passare in avvio, ora è il Deportivo che dopo un solo minuto si rifà sotto grazie ad una magistrale punizione di Pizzi. Come se non bastasse dopo soli 60 secondi il Barça si ritrova in 10, per il secondo giallo a Mascherano. Severo l’arbitro che, su segnalazione del guardalinee, sanziona una presunta gomitata dell’argentino che dalla ripetizione sembra non esserci. Il Barcellona però non si scompone e al 52′ potrebbe passare ancora, ma la punizione di Messi centra l’incrocio dei pali. Sempre Barça al 55′ con Pedro che, appena entrato, grazia Aranzubia calciando al lato un altro assist di Fabregas. Con l’uomo in più ci si aspetta un Deportivo maggiormente offensivo ed invece i padroni di casa continuano a preferire le ripartenze lasciando il pallino del gioco al Barcellona. Vilanova manda in campo sia Xavi che Pedro e ridisegna i suoi con un 4-3-2. Al 78′ una nuova magia di Messi porta a 5 i goal del Barcellona al Riazor. Dopo una serpentina con il Deportivo a difesa schierata il diagonale dell’argentino non lascia scampo al portiere. Questa partita, però, non finisce mai, e infatti un minuto dopo Jordi Alba segna anche nella porta di Valdes e riapre per l’ennesima volta un incredibile match. Ora il Depo, a dieci dal termine, non può più far calcoli ed aumenta la pressione alla ricerca di un pareggio, che avrebbe del clamoroso.

Drammatico finale con il Barça che difende il vantaggio a denti stretti ed esce dal Riazor con 3 punti preziosi. I blaugrana restano a + 8 dal Real Madrid e almeno per questa notte saranno capolisti in solitario. Incredibile partita di un Barcellona a due facce che rischia di pareggiare dopo essere stato in vantaggio per 0-3.

UOMO PARTITA SportCafe24 -Ancora una volta Messi che con la sua tripletta ed un palo colpito si conferma di un altro pianeta. Un’autentica benedizione per i suoi e per chi ha il privilegio di ammirare le gesta di un calciatore impareggiabile. Altro record per l’argentino che firma la sua tripletta numero 15 in Liga.

DEPORTIVO  4 (26′ e 47′ Pizzi, 36′ Bergantiños, 79′ aut. Jordi Alba)

FC BARCELONA 5 (2′ Jordi Alba, 7′ Tello, 17′,44′ e 78′ Messi)

Le Formazioni

DEPORTIVO (4-2-3-1): Aranzubia, Laure, Castro, Marchena, Ayoze; Bergantiños, Aguilar, Gama (dal 61′ Oliveira), Valeron (dal 60′ Camuñas), Pizzi; Riki. All.: Luis Oltra

FC BARCELONA (4-3-3): Valdes, Montoya, Mascherano, Song, Jordi Alba; Busquets, Fabregas (dal 60′ Xavi), Iniesta, Tello, Messi (dal 55′ Pedro), Villa (dal 53′ Adriano) All.: Tito Vilanova

Ammoniti: Mascherano, Iniesta, Messi (B), Bergantiños, Ayoze, Valeron, Laure (D)
Espulsi: Mascherano
Arbitro: Paradas Romero

Andrea Croce

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending