Massimiliano Riverso

Calciomercato Juventus: Llorente il preferito di Conte, Drogba forza della natura. Intervista a Marcello Chirico

Calciomercato Juventus: Llorente il preferito di Conte, Drogba forza della natura. Intervista a Marcello Chirico
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

TORINO, 18 OTTOBRE – L’attesa per il big match del San Paolo cresce ora dopo ora. L’epilogo della Supercoppa Italiana, il caso Buffon e l’infortunio di Marchisio in Nazionale, il dualismo De Laurentiis-Agnelli, la storica rivalità dei club stanno rendendo incandescente la vigilia della “gare delle gare”. L’organizzazione certosina della Vecchia Signora contro l’estro dei partonepei, due filosofie opposte a confronto. Juventus-Napoli è molto di più di una semplice sfida scudetto.

Insieme a Marcello Chirico, giornalista di punta bianconero, analizziamo in esclusiva alcuni temi di calciomercato, dalla ricerca di un top player al fantasma Bendtner, dall’analisi dell’assetto difensivo alla possibile partenza di un attaccante tra Matri e Quagliarella.

La Juventus è sempre alla ricerca di un top player in attacco. Drogba e Llorente sembrano le due alternative maggiormente prese in considerazione da Marotta ma quale dei due può integrarsi meglio nella squadra?

“Dicono che Llorente sia il preferito di Conte e che Drogba piaccia a Marotta e Agnelli. Secondo me l’ivoriano è una forza della natura, ma non verrà mai per una cifra inferiore ai 10 milioni che prende in Cina. Si è parlato pure di Huntelaar. Llorente sarebbe da fessi acquistarlo a gennaio quando lo si può portare a casa gratis a giugno”.

E se invece la Juventus, considerato che Bendtner è rimasto un oggetto misterioso, richiamasse un giovane per completare l’attacco, meglio Boakye, Immobile o Gabbiadini?

“Sono tre comproprietà, quindi bisognerebbe ottenere il consenso pure dei proprietari dell’altra metà. Preziosi non si priverà di Immobile a gennaio, mentre potrebbe non opporsi al rientro a Torino di Boakye ,sempre che il Sassuolo non si metta di traverso lui. Gabbiadini invece deve ancora maturare. Personalmente sceglierei il ghanese, perché mi sembra quello più pronto, ma – ripeto – non dipende solo dalla volontà della Juve“.

Risolti i problemi sulle fasce, con De Ceglie e Asamoah, autori di buone prestazioni a sinistra, e il terzetto Lichtsteiner-Caceres-Isla a destra, non sarebbe forse il caso di investire su un altro centrale difensivo per far rifiatare i titolari?

Al momento non si sta lavorando su quel reparto, le attenzioni sono puntate sull’attacco. In effetti è lì che ci manca il goleador, in difesa siamo coperti“.

Matri e Quagliarella vengono dati sempre in bilico. Quale dei due ha maggiore mercato o maggiori probabilità di cambiare maglia?

Matri, sempre che si trovi un club disponibile a pagarcelo 15 milioni“.

A cura di Massimiliano Riverso. Ha collaborato Vincenzo Arnone

Share Button

One Response to Calciomercato Juventus: Llorente il preferito di Conte, Drogba forza della natura. Intervista a Marcello Chirico

  1. Marco193 19 ottobre 2012 at 1:53

    Marcello a noi serve un'attaccante a gennaio! Soprattutto se passiamo il girone..Llorente andrebbe benissimo, peró se Falcao dovesse andare al City io ripenserei a Dzeko..

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *