Sebastian Mongelli

Juventus-Napoli, il derby di Quagliarella: “Se segno, non esulto”

Juventus-Napoli, il derby di Quagliarella: “Se segno, non esulto”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Quagliarella mentre esulta dopo un gol

TORINO, 17 OTTOBRE – Si avvicina il big match tra Juventus e Napoli, e Fabio Quagliarella scenderà in campo con la maglia bianconera per sfidare il passato.

CONTRO IL PASSATO – L’attaccante di Castellammare di Stabia dopo un buon inizio condito da 3 reti in 6 partite, una in Champions allo Stamford Bridge contro il Chelsea, ha rilasciato dichiarazioni in merito al prossimo impegno di campionato in cui avrà come avversario la sua ex squadra, il Napoli: “Il Napoli sta dimostrando in queste ultime stagioni una crescita costante. Sappiamo che affronteremo uno squadrone, speriamo di offrire un bello spettacolo a chi verrà allo stadio“. Alle domande sulle polemiche legate all’utilizzo dei giocatori juventini e napoletani nelle rispettive nazionali risponde: “Le polemiche fanno parte del gioco, quando si lotta per traguardi importanti sono quasi inevitabili. Ma noi riusciamo a starne fuori e non ci facciamo condizionare, quando poi inizia la partita conta solo il campo. Il Napolicontinua l’attaccanteha le qualità per puntare allo scudetto, ma è ancora troppo presto per parlare di gara decisiva per il campionato“.

NON ESULTO – Sabato pomeriggio però il cuore in quei 90′ dev’essere messo da parte, bisogna cercare di vincere a tutti i costi magari segnando anche un gol. Quagliarella lo scorso anno ha segnato al Napoli e per rispetto non esultò, e sembra intenzionato a farlo anche in futuro: “Lo ripeto, quando gioco da ex contro una squadra con la quale sono stato bene, se le faccio gol non esulto. Se dovessi segnare contro il Napoli sabato, o in futuro, non esulterò mai“.

a cura di Sebastian Mongelli

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *