Connect with us

Inter

Calciomercato Inter, countdown per Paulinho e occhi in Croazia

Pubblicato

|

Sime Vrsaljko, 20 anni, gioca nella Dinamo Zagabria

MILANO, 17 OTTOBRE – Nell’amichevole vinta dal Brasile contro il Giappone il numero 5 Paulinho si è messo in mostra, giocando l’intera gara e segnando il primo gol verdeoro, al minuto 12. Il 24enne centrocampista del Corinthians, primo obiettivo di mercato dell’Inter, viene oggi lodato dalla stampa brasiliana, è un “Paulinho da urlo” scrivono, e intanto il prezzo lievita. Contemporaneamente il tecnico dell’Inter Stramaccioni invia pubblici messaggi d’amore al brasiliano, esprimendo tutto il suo gradimento per un possibile arrivo: “Paulinho è un centrocampista interessante. Abbina quantità, qualità e inserimenti pericolosi. Lo seguiamo ma adesso è del Corinthians“. E questo è solo l’ultimo atto della corrispondenza in corso tra i nerazzuri e il giocatore, che fino a qualche giorno fa ammetteva che l’Inter “è sempre stata la mia squadra preferita“, riconoscendo come fosse stata “l’unica società che sino a questo momento mi si è presentata con un’offerta concreta“. L’unica alla quale ha lasciato le porte aperte per un trasferimento a conclusione del Mondiale per Club, che disputerà a dicembre con il club brasiliano. Intanto, però, l’interesse si fa vivo anche da parte di altri top club europei, rafforzando di fatto la posizione del Corinthians che lo venderà al migliore offerente. Sembra che ormai non bastino più i 7-8 milioni presentati in estate, ma che siano necessari non meno dei 15 milioni previsti dalla clausola rescissoria. Ecco perchè l’Inter vuole concludere già nelle prossime settimane, sperando di giocare d’anticipo e di strappare uno sconto, visti i buoni rapporti tra i due club.

VRSALJKO – Il suo nome è indubbiamente impronunciabile, ma all’Inter hanno imparato a conoscerlo da diverso tempo ormai. Il terzino croato Sime Vrsaljko, 2oenne della Dinamo Zagabria, è osservato speciale non soltanto dall’Italia ma anche dall’estero, suscitando concretamente l’attenzione soprattutto del Manchester City. In casa nerazzurra la sua situazione si intreccia curiosamente con quella di Paulinho. Il prossimo giugno i croati diventeranno comunitari, per questa ragione, infatti, si cercherà di chiudere la trattativa a partire da quella data, siccome per gennaio l’Inter ha a disposizione solo un altro posto per extracomunitari e con molta probabilità il prescelto sarà il brasiliano. Il giovane Sime, alto 183 cm per 73 kg, è un terzino destro moderno, in grado di coniugare sia la fase offensiva che quella difensiva e può contare già esperienze in Champions League (8 presenze) condite da 5 presenze nella nazionale croata. Per avere 20 anni il suo biglietto da visita è già ricco, così come dovrà esserlo il portafoglio di chi vorrà acquistarlo.

a cura di Gaetano Galotta

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending