Connect with us

Football

Italia-Danimarca presentazione e formazioni ufficiali

Pubblicato

|

MILANO, 16 OTTOBRE – Mancano pochissime ore al match valido per la qualificazione ai mondiali brasiliani del 2014. L’ultima volta che le due formazioni si sono incontrate è accaduto agli Europei del 2004 e tutti ricordano il famosissimo “biscotto” preparato con la Svezia che non permise all’allora tecnico italiano Trapattoni di far qualificare gli azzurri alla fase finale del torneo. Dopo 8 anni tornano ad affrontarsi in una sfida dalla cornice polemica visto che la stampa danese, dopo aver ricordato il fattaccio, ha ribattuto dicendo che il “biscotto” non c’è mai stato.

ITALIA – Prandelli non è stato molto chiaro con la stampa rendendo pubblici solo alcuni dei possibili titolari di questa sera non volendo favorire gli avversari. In porta vi è il dubbio Buffon alle prese con un affaticamento muscolare che è di entità minima e quindi potrebbe essere schierato in campo. Il responsabile medico Castellazzi ha dichiarato: “L’ultima decisione è la sua“. Pronto al suo posto De Sanctis. In difesa dovrebbero esserci Balzaretti a sinistra, Barzagli e Chiellini al centro e Abate a destra ma i due esterni di difesa sono in ballottaggio con Criscito e Maggio. Probabile centrocampo a tre con Pirlo in cabina di regia e protetto da Marchisio e De Rossi; sulla trequarti di campo Montolivo è il candidato migliore per quel ruolo secondo Prandelli ma potrebbe scalare sulla mediana o accomodarsi in panchina se Giovinco dovesse essere schierato dall’inizio, nonostante i problemi alla caviglia, accanto al tandem d’attacco Balotelli-Osvaldo.

DANIMARCA – La squadra danese del tecnico Olsen, come da lui dichiarato, avrà come obiettivo quello di bloccare i rifornimenti di palloni a Pirlo, partire in contropiede e colpire sulle palle alte. Poche sorprese nella formazione che assomiglia a quella vista agli ultimi europei: Kjaer e Agger al centro, Jacobsen e Simon Poulsen – ancora poco utilizzato nella Sampdoria – sugli esterni. Centrocampo alla spagnola con Kvist e Kristensen sulla mediana, Kron-Deli ed Eriksen che fungono da ali mobili pronte a scambiarsi tra di loro.

ITALIA (4-3-1-2): De Sanctis; Abate, Barzagli, Chiellini, Balzaretti; Marchisio, Pirlo, De Rossi; Montolivo; Balotelli, Osvaldo.
Panchina: Buffon, Sirigu, Maggio, Criscito, Bonucci, Ranocchia, Diamanti, Giaccherini, Verratti, Giovinco, Destro, El Shaarawy.

DANIMARCA (4-2-3-1): Anderses; Jacobsen, Kjaer, Agger, S. Poulsen; Kristensen, Kvist; Rommedahl, Eriksen, Krohn-Deli; Bendtner.
Panchina: Hansen, Rasmussen, Silberbauer, Lorentzen, Wass, Stokholm, Sloth, Jorgensen, J.Poulsen, Okore, Kahlenberg, Mtiliga.

Fabio Pengo

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending