Connect with us

Focus

Red Bull Stratos, chi è Felix Baumgartner?

Pubblicato

|

Felix Baumgartner, 43 anni

NUOVO MESSICO, 14 OTTOBRE – Fino a qualche settimana fa era quasi uno sconosciuto, ora è passato alla storia come l’uomo che ha battuto tre record: l’altezza massima raggiunta da un pallone aerostatico con equipaggio, l’altezza maggiore di un lancio da pallone aerostatico e la velocità massima raggiunta da un uomo in caduta libera (1,342.8 km/h – Mach 1.24). Ma chi è davvero Felix Baumgartner?

BORN TO FLY – Felix è austriaco, nato a Salisburgo il 20 aprile 1969, conosciuto anche col soprannome B.A.S.E. 502, non si può dire che svolga una sola professione. E’ un paracadutista e un B.A.S.E Jumper professionista ma anche un pilota di elicotteri, uno stunt coordinator e un cameramen specializzato in riprese in caduta libera, ama la boxe, il motocross e il climbing. Passa la maggior parte del suo tempo fra Svizzera e Stati Uniti d’America ed è fidanzato con Nicole Oetl. La sua vita si può riassumere in “nato per volare“, significato della frase che ha tatuata sull’avambraccio destro.

Il perchè del suo soprannome? Il B.A.S.E. Jump è uno sport estremo in cui ci si lancia nel vuoto non da un aereo ma da superfici esistenti. Ogni praticante di questa attività sportiva può richiedere un numero di registrazione per far inserire i risultati dei propri salti nel registro della American B.A.S.E. Association, e per l’esattezza il numero di Felix nel 1998 fu proprio il 502. La matricola 502 che si era laureata Campione del mondo di questa disciplina nel 1997. Il primo record infranto risale al 1999, quando effettua il salto più alto da un edificio, le Petronas Towers a Kuala Lampur in Malesia, che raggiungono un’altezza di quasi 500 metri. Lo stesso anno compie un record opposto lanciandosi dalla mano del Cristo Redentore a Rio de Janeiro, monumento alto 29m, infrangendo il primato di BASE jump più basso. Da allora Felix incomincia a frantumare record su record: nel 2004 salta dal viadotto di Millau in Francia, nel 2006 si getta dal Turning Torso di Malmo (190m), in Svezia, mentre nel 2007 salta dal Taipei 101 (390m), all’epoca l’edificio più alto del mondo. Nello stesso anno il famoso lancio nella “buca di Felix“, nella seconda caverna più grande del mondo.

Nel 2010 Baumgartner ha iniziato a lavorare con un team di scienziati per tentare il record del salto più alto in caduta libera, il tutto sponsorizzato dalla austriaca Red Bull. Inizialmente l’impresa avrebbe dovuto aver luogo nel 2011. Ora tutto il mondo sa chi è davvero, l’uomo che il 14 ottobre 2012, alle ore 19:09 UTC+0, si è lanciato da una quota di 39 045 metri, superando la velocità del suono, arrivando ad una velocità di 1,342.8 km/h. Programmi per il futuro? Pilota di elicotteri per aiutare gli alpinisti sulle montagne austriache.

a cura di Gaetano Galotta

 

 

 

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending