Enrico Gorgoglione

Moto Gp, il “torero” Pedrosa è l’imperatore del Giappone. Lorenzo secondo, Rossi settimo

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Battuto Lorenzo, il dottor Rossi è il primo…delle Ducati

Dani Pedrosa, vincitore del GP

MOTEGI, 14 OTTOBRE – Continua senza soste la “remuntada” di Dani Pedrosa verso il titolo in Moto Gp. Nell’appuntamento giapponese, che ha tenuto già dalle prime ore del mattino diversi appassionati attaccati agli schermi, è il torero di casa Honda a spuntarla dopo un lungo duello con il rivale di sempre, quel Jorge Lorenzo che “si accontenta” della seconda piazza.

LA GARA – Nel gran premio di casa per la sua Honda, Pedrosa dimostra uno stato di forma eccezionale, che gli ha permesso di vincere 4 delle ultime 5 gare, ottenendo ben 100 dei 125 punti disponibili. Dopo i due extraterrestri, il podio è completato da un altro spagnolo, Alvaro Bautista, per un podio per la prima volta totalmente iberico. Bautista agguanta il terzo gradino del podio dopo un gran bel duello con Cal Crutchlow, uno dei più belli di questa stagione, ma l’inglese all’ultimo giro è costretto al ritiro da problemi di natura tecnica. Al piedi del podio, ancora una volta, spunta quindi Andrea Dovizioso, che tiene alle sue spalle il rientrante (e stoico) Stoner, che non riesce a mantenere la tenuta alla distanza. Si accontenta del settimo posto il dottor Valentino Rossi, che chiude comunque davanti al suo compagno di squadra Hayden. In ottica classifica, “el martillo” Lorenzo guida ore con 310 punti, ben 28 più del rivale Pedrosa, ma il campione del mondo dovrà fare attenzione al clamoroso ritorno del pilota Honda. Per il terzo posto iridato è lotta tra Stoner e Dovizioso, divisi da soli 5 punti. La strategia conservativa di Lorenzo potrebbe bastare per garantire la vittoria finale, e il margine tra i due spagnoli consentirà al pilota Yamaha di guidare senza particolari rischi. Sarà comunque un finale di stagione incandescente. La speranza degli italiani è di rivedere Rossi sul podio prima del suo definitivo addio alla “rossa” Ducati, ma anche quella che proprio il suo erede in Ducati, Andrea Dovizioso, termini terzo nella classifica iridata: sarebbe un buon viatico per la prossima stagione sia per il pluricampione del mondo che per il promettente pilota in sella alla Yamaha del team Tech 3.

Ordine d’arrivo dei primi 7 nel GP del Giappone:

1° Dani Pedrosa (Honda hrc)

2° Jorge Lorenzo (Yamaha)

3° Alvaro Bautista (Honda Gresini)

4° Andrea Dovizioso (Yamaha Tech 3)

5° Casey Stoner (Honda hrc)

6° Stefan Bradl (Honda lrc)

7° Valentino Rossi (Ducati)

Classifica generale:

1° Lorenzo 310 punti;

2° Pedrosa 282;

3° Stoner 197;

4° Dovizioso 192;

5° Bautista 144.

a cura di Enrico Gorgoglione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *