Connect with us

Inter

Calciomercato Inter: Stramaccioni show, da Alvarez al sogno Giuseppe Rossi

Pubblicato

|

MILANO, 13 OTTOBRE – La pausa per le Qualificazioni Mondiali 2014 rende il weekend soporifero per gli appassionati di Serie A. A risvegliare i tifosi della Beneamata dal torpore sono le dichiarazioni rilasciate da Stramaccioni a Deejay Football Club, programma condotto da Ivan Zazzaroni e Fabio Caressa.

Il tecnico romano ritorna sul derby delle polemiche, rispondendo ad una domanda polemica di un radioascoltatore: “Ma eri così contento di vincere un derby rubato?“. Stramaccioni non cade nella trappola e risponde: “In quella partita ne sono successe tante, e viste le condizioni vincere un derby così per noi dell’Inter valeva triplo, perché arrivato in un momento importante della stagione, in una gara cruciale e anche perché la squadra mi ha dato quei segnali che il primo aprile non vedevo ancora. Il fallo su Handanovic? Il portiere non deve essere toccato quando esce, quindi qualsiasi giocatore ha sentito che l’arbitro ha fischiato poco dopo l’intervento sulla respinta di Samir. Parlare di gol annullato fa male, giusta o sbagliata che sia non si può dirlo. Poi Montolivo ha fatto un gran gol…. La chiave del successo nel derby? Sono diverse, eravamo partiti meglio poi abbiamo iniziato a soffrire. Nella ripresa speravo di mettere in difficoltà il Milan con Guarin, ma poi la gara è cambiata e io non ho mai avuto la risposta“.

Il futuro prossimo di Alvarez e Jonathan – Il fantasista argentino resta una delle incognite del progetto Stramaccioni. Prestazioni altalenanti e infortuni hanno inciso sul rendimento di uno dei talenti più cristallini del calcio sudamericano. Stramaccioni crede molto nelle qualità di Alvarez, pertanto ha eliminato il suo nome dalla lista delle possibili cessioni nel mercato invernale.

Diversa è la situazione di Jonathan. L’erede predestinato di Douglas Maicon, reduce da una splendida stagione con la maglia del Parma, soffre la pressione psicologica che incute la ‘Scala del Calcio”. Il tecnico romano, nonostante le prestazioni disastrose dell’esterno, è pronto a rilanciarlo nei prossimi impegni di Europa League e campionato. Le prossime gare saranno decisive per il futuro del brasiliano in nerazzurro. L’ombra di Debuchy è alle porte.

Passiamo al tormentone vice Milito. L’Inter continua il lavoro sporco per l’acquisto del centravanti del Cagliari, Mauricio Pinilla. L’attaccante cileno negli scorsi giorni ha proposta la sua candidatura al club nerazzurro su Twitter, ma la trattativa è ancora ai primordi. Resta viva la pista che porta a Floccari della Lazio e Denis dell’Atalanta, quest’ultimo sponsorizzato dal clan argentino.

Pepito Rossi – Dato per scontato l’arrivo di Paulinho nel mercato di Gennaio, la dirigenza di Palazzo Saras sta lavorando sodo anche per la stagione che verrà. Paolillo ha ribadito che l’Inter non venderà più i suoi talenti per puntare dritta alla Champions. In tale ottica Moratti si farebbe avanti per Pepito Rossi: 9 milioni di euro andrebbero nelle casse del Villareal nel mese di gennaio, per averlo poi a completa disposizione a giugno. Stramaccioni sorride, ma  la concorrenza è tanta.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending