Redazione

Alessandro Del Piero: una fantastica punizione. Ma il Sydney crolla ancora

Alessandro Del Piero: una fantastica punizione. Ma il Sydney crolla ancora
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Punizione magistrale davanti a 35mila che si lustrano gli occhi. Non basta però a evitare la seconda sconfitta alla sua squadra

La fantastica punizione di Del Piero per il momentaneo 1 a 1

SYDNEY, 13 OTTOBRE – Il piede è sempre quello, la classe pure. Del Piero trasforma una punizione in un grandissimo gol e va a segno così per la prima volta nel campionato australiano al debutto casalingo. Più di 35000 spettatori – si capisce quindi l’entità della presenza di Alex – balzano in piedi e applaudono il loro nuovo idolo per il gol del momentaneo pareggio.
Gol che però non basta agli Sky Blues di Sydney per scampare alla sconfitta contro il Newcastle Jets: finisce 2-3 e seconda sconfitta consecutiva.

AUSTR-ALE – Vedere Del Piero solcare i campi non propriamente prestigiosi dell’ A-League fa uno strano effetto ma lui sembra crederci e metterci sempre quella grinta che a quasi 38 anni e anche in Australia gli fa venire voglia di vincere. Corre, si impegna, prende falli e segna e ha anche qualche parolina da dire all’arbitro, segno che la sconfitta è brutta anche agli Antipodi. Già idolo, totem per i tifosi che da subito gli dedicano uno striscione, è giocatore-allenatore e decisamente un predicatore nel deserto, ma col suo solito sorriso.

IL MATCH – Pronti via e si capisce che il livello è a dir poco scarso. Tantissimi appoggi facili sbagliati, tantissimi errori banali a cui Del Piero non è certamente abituato. Al 12′ il Newcastle passa in vantaggio con Griffiths su un pasticcio della difesa. Al 26′ Del Piero si guadagna una punizione dalla distanza che trasforma in un gol magnifico: lo stadio esplode, 1-1 e il Sydney ci crede.

Quando mancano 5 minuti alla fine del primo tempo però Emil Heskey, altro ex illustre del calcio europeo, punisce l’ennesimo errore difensivo e porta in vantaggio i Jets. La sostanza non cambia nella ripresa quando gli ospiti al 17′ chiudono la partita con il raddoppio personale di Griffiths. A poco serve il 2-3 di Cook su un angolo battuto da Del Piero. Per il Sydney seconda sconfitta e zero in classifica.

Simone Calucci 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *