Connect with us

Football

Armenia-Italia, probabili formazioni: Balo out, in campo Giovinco con Osvaldo

Pubblicato

|

YEREVAN, 12 OTTOBRE – Oggi alle 19 la Nazionale di calcio scende in campo a Yerevan in Armenia per la terza gara del girone di qualificazione per i Mondiali del 2014 che si svolgeranno in Brasile. Le prime 2 gare del girone disputate a Settembre contro Bulgaria e Malta hanno destato qualche perplessità nel gioco degli azzurri e quindi la partita di stasera assume un notevole significato sia per la classifica sia per la prestazione che gli uomini di Cesare Prandelli esprimeranno in campo.

LA SITUAZIONE NEL GIRONE – Il girone in cui sono stati inseriti gli azzurri è stato subito giudicato come uno dei più semplici da affrontare. Tuttavia al momento la classifica è decisamente compressa e il girone sembra assai più equilibrato di quanto ci si potesse aspettare anche se è presumibile che alla lunga la graduatoria metterà in evidenza i reali valori tecnici delle contendenti. Al comando c’è l’Italia che è affiancata a 4 punti dalla Bulgaria mentre alle loro spalle, ad una lunghezza di distanza, c’è proprio l’Armenia che con un successo nel confronto odierno scavalcherebbe gli azzurri. A 1 punto troviamo la Danimarca e la Replubblica Ceca, che però hanno disputato una gara in meno, mentre sembra già segnato il destino di Malta ancora ferma a zero punti e destinata a rappresentare la cenerentola del raggruppamento. Grande importanza riveste quindi la partita di stasera che ci vedrà opposti per la prima volta in assoluto ad una nazionale di scarse tradizioni ma che ultimamente ha evidenziato notevoli progressi.

IL PROBABILE SCHIERAMENTO AZZURRO – E’ assai probabile che Cesare Prandelli decida di schierare i suoi uomini con il 4-3-1-2 dove l’unico dubbio sta nel partner da affiancare ad Osvaldo in attacco. La scelta del Commissario Tecnico era caduta su Mario Balotelli ma la punta del Manchester City ha la febbre e quindi a fianco del romanista dovrebbe scendere in campo Sebastian Giovinco che andrebbe quindi a comporre un tandem offensivo quasi inedito e poco collaudato. Davanti a Gigi Buffon il quartetto difensivo sarà probabilmente composto da Cristian Maggio e Domenico Criscito sugli esterni e la coppia della Juventus formata da Andrea Barzagli e Leonardo Bonucci a proteggere l’area di rigore mentre la zona nevralgica del campo dovrebbe essere presidiata da Daniele De Rossi, Andrea Pirlo e Claudio Marchisio. Alle spalle delle punte dovrebbe agire Riccardo Montolivo con licenza di sfruttare i varchi creati dal movimento degli attaccanti per inserirsi cercando di andare con frequenza alla conclusione verso la porta avversaria.

La formica atomica Giovinco

LE PROBABILI FORMAZIONI DI ARMENIA-ITALIA

ARMENIA (4-4-1-1): 1 Berezovsky; 16 Arzumanyan, 15 Mkoyan, 5 Aleksanyan, 17 Akt. Yedigaryan; 23 Ozbiliz, 6 Mkrtchyan, 7 Art. Yedigaryan, 8 Malakyan; 18 Mkhitaryan; 11 Movsisyan. A disp. 12 Kasparov, 2 Hartyunyan, 3 Hovhannsyan, 4 Hambardzumyan, 10 Vaskanyan, 13 Manoyan, 14 Manucharyan, 19 Badoyan, 9 Yuspashyan, 20 Muradyan, 22 Sarkisov. All. Minasyan
ITALIA (4-3-1-2): 1 Buffon; 2 Maggio, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 4 Criscito; 8 Marchisio, 21 Pirlo, 16 De Rossi; 18 Montolivo; 9 Osvaldo, 11 Balotelli. A disp. 12 Sirigu, 7 Abate, 6 Balzaretti, 3 Chiellini, 23 Ranocchia, 5 Verratti, 13 Giaccherini, 22 Diamanti, 10 Giovinco, 20 Destro, 22 El Shaarawy, 14 De Sanctis. All. Prandelli.
Arbitro: Strahonja (Cro).
a cura di Mauro Leone

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending