Connect with us

Focus

Federer entra nella storia, 300 settimane in testa al ranking ATP

Pubblicato

|

Re Roger in finale a Madrid

SHANGAI, 11 OTTOBRE – La vittoria di Roger Federer ai danni del connazionale Stanislas Wawrinka (dodicesima su 13 scontri) per 4-6, 7-6, 6-0, al Master di Shanghai, vale non soltanto l’accesso ai quarti di finale del torneo. Per prima cosa gli assicura il primo posto del ranking, indipendentemente dal risultato dell’unico diretto rivale Novak Djokovic, seconda cosa gli permette di raggiungere un altro incredibile record in carriera. Lo svizzero, infatti, lunedì 15 ottobre festeggerà le 300 settimane non consecutive in testa al ranking mondiale ATP: “Quando ho iniziato a giocare, sognavo di rimanere stabilmente nel tour, di arrivare a Wimbledon. Ad un certo punto, sognavo di diventare il numero 1. Ora sono 300 settimane, è incredibile: probabilmente uno dei risultati più importanti, sono orgoglioso di questo record“.

UNO DEI TANTI – Fino al 16 luglio scorso il record era detenuto dall’americano Pete Sampras con 286 settimane, ormai di gran lunga superato dal re dei record. Quello appena raggiunto, difatti, si aggiunge ad altri prestigiosi traguardi, primo su tutti le 23 semifinali consecutive nei tornei dello Slam e le 17 vittorie finali. Già nel 2003 Federer diventava il primo svizzero a vincere un torneo del Grande Slam, per poi consacrarsi come il primo tennista ad aver centrato l’accoppiata Wimbledon-US Open per quattro anni di fila. Come se non bastasse, è anche  l’unico giocatore ad aver vinto cinque volte di fila due diversi tornei del Grande Slam, Wimbledon e US Open. La stagione dei record, in ogni caso, non finisce qua, dato che mancano solo 10 settimane al raggiungimento di una altra meta, quella dei 6 anni passati da numero 1.

a cura di Gaetano Galotta

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending