Matteo De Angelis

L’Europa League è tutta iberica!

L’Europa League è tutta iberica!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

NYON, 5 APRILE 2012 – Tre squadre spagnole ed una portoghese si affronteranno per la conquista dell’Europa League 2012. Athletic Bilbao, Valencia, Atletico Madrid e Sporting Lisbona sono infatti le 4 squadre qualificate alle semifinali della competizione.

LE PARTITE – I risultati delle gare di andata avevano lasciato non poche incertezze su quali squadre sarebbero riuscite quest’oggi a strappare il pass per le semifinali. L’unica ad avere un buon margine di vantaggio era l’Athletic Bilbao, forte del 2-4 ottenuto a Gelsenkirchen ai danni dello Schalke. Quest’oggi gli uomini di Marcelo Bielsa non hanno avuto di certo vita facile contro i tedeschi, che hanno giocato una partita di tutto cuore e sono riusciti a strappare un 2-2 utile però solo per le statistiche dato che la qualificazione la ottengono gli spagnoli proprio in virtù della vittoria nella gara di andata.  Huntelaar, Raul, Susaeta e Gomez i marcatori della partita che sanciscono il ritorno dell’Athletic Bilbao in semifinale di Europa League dopo 35 anni.

Il Valencia batte l’AZ Alkmaar e rende inutile il successo di giovedì scorso degli olandesi che tra le mura amiche erano riusciti a vincere per due reti a uno. Al Mestalla la squadra di casa vince per 4-0 dimostrando di essere superiore agli avversari, surclassati per tutti i 90 minuti. A segno due volte Rami nel primo tempo, ci pensano poi Alba e Pablo a chiudere definitivamente il match.

L’Atletico Madrid è la terza squadra spagnola che riesce a superare il turno e ad approdare in semifinale: ad Hannover i Colchoneros replicano il risultato dell’andata e vincono nuovamente per 2-1. Alla rete di Adrian risponde, per i tedeschi, il gol di Diouf messo a segno all’81 minuto. A spegnere i sogni di una possibile rimonta dell’Hannover ci pensa però il solito Falcao che sigla la rete della qualificazione.

L’unica squadra non spagnola ancora in corsa in questa edizione dell’Europa League è lo Sporting Lisbona che riesce a qualificarsi ai danni del Metalist. Dopo la vittoria per 2 a 1 ottenuta all’andata, i portoghesi pareggiano 1-1 in Ucraina e raggiungono le spagnole in semifinale. Partita dall’esito incerto fino alla fine, dato che il Metalist ha avuto l’opportunità di pareggiare il risultato dell’andata ma Cleiton si è fatto respingere da Rui Patricio il rigore del possibile 2-1 che avrebbe portato le squadre ai supplementari.

ATHLETIC BILBAO – SCHALKE 2-2 (and. 4-2)

VALENCIA – AZ ALKMAAR 4-0 (and. 1-2)

HANNOVER – ATLETICO MADRID 1-2 (and. 1-2)

METALIST – SPORTING LISBONA 1-1 (and. 1-2)

In semifinale si affronteranno da una parte Sporting – Athletic Bilbao e dall’altra ci sarà il derby spagnolo tra Atletico Madrid e Valencia. Gare di andata previste per il 19 aprile, ritorno in programma la settimana successiva.

a cura di Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *