Connect with us

Football

Copertina SportCafe24: Ardemagni bomber ritrovato

Pubblicato

|

MODENA, 10 OTTOBRE – L’ultima giornata del campionato di serie B ha visto parecchi giocatori disputare prestazioni brillanti ergendosi quindi a grandi protagonisti dei successi delle loro squadre. La copertina dell’ottavo turno spetta però a Matteo Ardemagni, bomber ritrovato che sta trascinando il Modena verso le zone alte della classifica e che ha deciso il derby con il Cesena con una strepitosa tripletta.

LA CARRIERA – Il venticinquenne attaccante di origini lombarde cresce nel settore giovanile del Milan dal quale, a partire dal 2006, viene mandato a farsi le ossa nel campionato di serie C1. Nella terza categoria professionistica italiana rimane per 2 stagioni dove milita con scarso successo nel Perugia, nel Pizzighettone e nella Pro Patria totalizzando 44 presenze corredate da appena 2 reti. Nell’estate del 2008 passa in comproprietà alla Triestina nelle cui fila disputa il suo primo campionato cadetto in cui scende in campo 25 volte realizzando una marcatura. Nel Giugno del 2009 la compagine friulana riscatta il suo cartellino dal Milan e lo trasferisce in prestito al Cittadella. In Veneto Ardemagni mette in mostra tutte le sue qualità segnando a raffica fino a totalizzare 22 centri in 38 gare di campionato che gli consentono di attirare le attenzioni dei sodalizi di categoria superiore. L’appuntamento con la serie A è però rimandato perchè l’attaccante di scuola milanista si trasferisce all’ambiziosa Atalanta di Percassi che alla vigilia del campionato cadetto viene accreditata del ruolo di grande favorita per la conquista della promozione nella massima serie. In nerazzurro però l’attaccante non trova molto spazio e quindi a Gennaio  del 2011 passa al Padova in prestito con diritto di riscatto della comproprietà. Nella città del Santo realizza 3 reti in 19 gare ma i biancoscudati non esercitano il riscatto della metà del cartellino e Ardemagni torna quindi a Bergamo in attesa di trovare una nuova sistemazione. Il trasferimento avviene però solo a Gennaio di quest’anno quando si fa avanti il Modena che acquista in prestito l’ex punta del Cittadella che torna a garantire un rendimento accettabile mettendo a segno 5 goal in 20 partite di campionato. Il resto è storia recente con il ritorno nelle fila dei “canarini” in prestito con diritto di riscatto della metà non prima di aver prolungato di 3 anni il suo contratto con la società bergamasca. In questa stagione Ardemagni sembra tornato il bomber implacabile della stagione disputata nel Cittadella avendo già realizzato 5 reti in 7 partite che lo collocano in terza posizione nella classifica cannonnieri alle spalle della coppia di testa Sansovini-Siligardi che lo precede di una rete.

LE CARATTERISTICHE TECNICHE – Ardemagni è una punta completa che possiede tutte le caratteristiche tipiche dell’attaccante moderno. Forte fisicamente e molto dotato in acrobazia è molto abile anche a giocare per la squadra tanto che non disdegna il fraseggio con i compagni fungendo da boa centrale per aprire i varchi per gli inserimenti dei centrocampisti. Il giocatore scuola Milan possiede inoltre uno spiccato senso del goal avendo in carriera realizzato 42 marcature in 184 apparizioni in campo. A Bergamo continuano a nutrire fiducia in lui tanto da avergli prolungato recentemente il contratto nonostante le ultime stagioni siano state abbastanza avare di soddisfazioni per il giocatore che si era un po’ perso dopo la brillante stagione disputata nelle fila del Cittadella. Adesso Modena che sembra l’ambiente ideale per far ritrovare la vena realizzativa ad un giocatore ancora giovane e sicuramente destinato a giocare nella massima serie nei prossimi anni.

a cura di Mauro Leone

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending