Connect with us

Inter

Calciomercato Inter, due nomi per il mercato di gennaio, più un obiettivo bonus

Pubblicato

|

Marco Branca, vittima del Roeslani show

MILANO, 9 OTTOBRE – Il mercato estivo sembra appena finito ma per gli addetti ai lavori è sempre tempo di calciomercato e Branca, insieme al suo staff, si sta già schiarendo le idee, contando alla rovescia i giorni che mancano al 3 gennaio, giorno di riapertura ufficiale ai trasferimenti. Una cosa è certa, che l’Inter ha ingranato la marcia sia in Campionato che in Europa League e può disporre già di una rosa ampia e competitiva. Basti notare come nell’ultima partita contro il Milan poteva vantare in panchina giocatori del calibro di Palacio, Pereira, Guarin, non tenendo conto dell’infortunato Sneijder. Ma il progetto è impostato a lungo termine e per guardare sempre più avanti delle proprie concorrenti il club milanese non può restare con le mani in mano.

MESSAGGI DAL BRASILE – Partendo dal fronte sudamericano, la missione estiva capeggiata da Branca e Ausilio non portò a casa i frutti sperati, non riuscendo a strappare dai club di appartenenza nè Lucas nè Paulinho. Il primo, troppo caro, è stato infatti acquistato a caro prezzo dal Psg, il secondo, invece, pare abbia siglato un accordo che lo porterebbe in Italia soltanto a conclusione del Mondiale per club, che disputerà insieme al suo Corinthians nel prossimo dicembre. Le conferme arrivano dall’agente Fifa Mario Miele: “Al momento il giocatore è concentrato sul Mondiale per club, poi a gennaio credo che sarà disponibile. Il piano è quello di lasciare il giocatore lì per la kermesse, e poi trattarlo. Ormai ci siamo qui, visto che al Mondiale per Club manca un mese e mezzo“. La probabilità che la trattativa si concluda è alta: “Credo ci sia già un accordo: toccherà formalizzarlo. L’Inter ha un vantaggio importante, c’erano altre avversarie ma credo che l’Inter sia in pole position“. Oltre questo tanti messaggi erano arrivati dal Brasile in questi mesi, tra i quali anche un palese rifiuto del giovane centrocampista, che sembra ora essersi convinto di voler dapprima concludere una stagione trionfale con il suo club, per poi subito andare a colmare la lacuna del centrocampo dell’Inter. Quel ruolo di regista che tanto farebbe bene al gioco di Stramaccioni, quel posto lasciato scoperto dalla partenza di Thiago Motta.

L’OFFESA A LOTITO – Dalle parole del presidente della Lazio Lotito, si evince come siano alte le possibilità anche per un altro giocatore di trasferirsi in breve tempo all’Inter: “Diakitè? La Lazio gli ha offerto un rinnovo di contratto e lui ha rifiutato, io mi auguro che non abbia firmato con una squadra del Nord che noi abbiamo già individuato. Se è una squadra di Milano o di Torino? E’ una squadra di Milano e non è il Milan. La Lazio non permetterà a nessuno di violare le norme“. Il difensore francese si è messo in luce nell’ultima stagione e potrebbe rappresentare un tassello utile ma al contempo economico per completare la rosa dei nerazzurri, a maggior ragione ora che, con l’adozione di una difesa a 3, occorrono più centrali in organico. Per il momento le smentite, in risposta alle accuse di Lotito, arrivano dallo stesso procuratore del difensore, Ulisse Savini, che in maniera netta esclude un contatto con l’Inter, ribadendo che chiunque fosse interessato dovrà parlare direttamente con la Lazio.

LA SORPRESA – Entrando nel campo delle mere probabilità, alcuni scenari tanto allettanti quanto lontani, per il momento, si prospettano per il mese di gennaio. L’Inter monitora la situazione Juve-Llorente, la ricerca di un sostituto di Milito, unitamente al gusto di sottrarre un “big” ad una concorrente per la corsa scudetto, insaporiscono questa pista, per ora poco percorribile per chiare questioni economiche. Per rinforzare le fasce il nome più gettonato è quello di Basta, esterno destro che si sta consacrando con la maglia dell’Udinese. Se davvero Moratti volesse ri-aprire i rubinetti e fare un regalo ai tifosi, per puntare già quest’anno in maniera decisa a traguardi di prestigio, i buoni rapporti tra le due società potrebbero favorire il trasferimento. Contando, poi, che un passaggio di Basta in nerazzurro potrebbe avverarsi ad un prezzo relativamente basso, 5-6 milioni circa.

a cura di Gaetano Galotta

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending