Leonardo Andreini

Serie B: Clamoroso al Picchi lo Spezia umilia il Livorno è 1-5

Serie B: Clamoroso al Picchi lo Spezia umilia il Livorno è 1-5
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Straordinaria vittoria per gli spezzini, decisiva l'espulsione al 12' del portiere amaranto Mazzoni

LIVORNO 8 OTTOBRE Si chiude stasera con il big match Livorno-Spezia il programma dell’ottava giornata della Serie Bwin. Città blindata e quasi duemila tifosi spezzini giunti fino all’Armando Picchi per questo quasi “derby” fra due squadre cui non è mai corso buon sangue. Il Livorno da una parte deve mantenere l’ottima striscia di risultati utili consecutivi, dall’altra lo Spezia deve dare continuità al suo cammino in B.

PRIMO TEMPO Pronti via al Picchi e accade subito un episodio che segna il match. Al 9’ Okaka entra in area di rigore livornese e viene atterrato irregolarmente dall’estremo difensore locale Mazzoni. Rigore per lo Spezia ed espulsione diretta per il portiere amaranto. Dal dischetto si presenta Di Gennaro che non lascia scampo al neo entrato Fiorillo e sigla l’1-0. Lo Spezia, forte della superiorità numerica spinge sull’acceleratore e al 39’ dopo un gran diagonale calciato da Di Gennaro nel mezzo all’area di rigore livornese arriva Bovo che calcia di precisione e batte Fiorillo per il 2-0. Si chiude dopo quattro minuti il primo tempo con un Livorno in netta difficoltà non solo per l’uomo in meno ma anche per un grande Spezia che copre bene gli spazi lasciati dagli amaranto.

SECONDO TEMPO Non cambia affatto la musica nel secondo tempo, Spezia che attacca e Livorno che subisce. Al 47’ arriva però l’ennesima doccia fredda per i livornesi che si vedono trafiggere per la terza volta da Sansovini che approfitta di un errore madornale di Emerson e sigla senza problemi il 3-0. Incredulità negli occhi del presidente degli amaranto Spinelli, che poco dopo lascerà amareggiato lo stadio. Al 54’ lo Spezia umilia definitamente il Livorno con il goal del 4-0 firmato Mirko Antenucci. Al 63’ viene ristabilita la parità numerica in campo, dopo che il giocatore dello Spezia Porcari viene espulso per somma d’ammonizioni. Al 70’ una grande botta di Belingheri che si infrange sulla traversa sembra dire definitivamente addio al goal della bandiera per gli amaranto. All’ 86 il match assume una fisionomia quasi ridicola, per il quinto goal ospite arrivato sempre da Antenucci che sfrutta l’ennesimo assist al bacio di Di Gennaro e insacca. Risultato clamoroso… il Livorno nel finale accorcia le distanze dopo un rigore calciato e realizzato da Paulinho.


Livorno (4-3-3): Mazzoni ; Salviato (60′ Ceccherini), Bernardini, Emerson, Lambrughi; Luci, Gentsoglou (10′ Fiorillo), Gemiti; Siligardi, Paulinho, Dionisi (59′ Berlingheri). A disp.: Dell’Agnello, Prutsch, Piccolo, Bigazzi. All. Nicola

Spezia (4-3-1-2): Iacobucci; Piccini, Benedetti, Pasini, Garofalo; Bovo, Porcari, Lollo (49′ Mandorlini); Di Gennaro; Sansovini (77′ Pichlmann), Okaka (32′ Antenucci). A disp: Russo, Rui, Schiavi, Izzillo. All.: Serena.

Marcatori 1-5 12′ Di Gennaro(S), 39′ Bovo (S), 47′ Sansovini (S), 54′ 86′ Antenucci (S), 89′ Paulinho (L)

Ammoniti: 24′ Paulinho (L), 32′ Gemiti (L)

Espulsi: 9′ Mazzoni (L), 63′ Porcari (S)

A cura di Leonardo Andreini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *