Connect with us

Football

Serie A, 7a giornata: Marchisio regala i 3 punti alla Juve. Siena battuto 2-1

Pubblicato

|

SIENA, 7 OTTOBRE – Che sudata oggi! La Juventus è riuscita vincere, per 2–1, in trasferta contro il Siena. Ma questo pomeriggio, più che nelle altre partite, la Juventus ha rischiato di non vincerla. Sia chiaro. I bianconeri hanno comunque dominato, sia nel gioco che nel possesso. Cosmi, però, è riuscito a creare un’ottima manovra tattica, in grado di bloccare gli inserimenti di Vidal e Marchisio. Alla fine, proprio Marchisio ha risolto sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

PRIMO TEMPO  Nella prima frazione, la Juve fa subito capire le proprie impressioni. Primi 15 minuti molto bloccati poi ci pensa Pirlo con un’intuizione su calcio di punizione che da l’1-0 ai bianconeri e che mette in discesa la gara. O almeno sembra. Il Siena è troppo rinunciatario e molto arretrato, anche se autore di una partita perfetta dal punto di vista tattico. Giovinco sfiora il raddoppio su cross di Vidal. Poi, quando nessuno se l’aspettava, al 46′ Angelo vola sulla destra, De Cèglie non lo riesce a contrastare, cross al centro e colpo di testa perentorio di Calaiò che gela Conte, Carrera e company.

SECONDO TEMPO Nella ripresa, inizia un pò meglio il Siena, che ha una potenziale occasione con Rosina e Vergassola che lisciano clamorosamente un cross di Del Grosso. Poi, dopo il 60′, sale in cattedra Giovinco. La formica atomica inizia a macinare gioco, cross, dribbling e agganci di classe. Propizia il corner decisivo, sugli sviluppi del quale arriva il tiro al volo di Marchisio che da i 3 punti. Prima, occasione per lo stesso Giovinco che salta anche il portiere ma che poi non riesce a tirare e nemmeno a passare. Anche Vidal si fa parare da Pegolo una botta di testa. Ci prova anche Vucinci con un destro che esce di un soffio. E poi il principino segna il gol decisivo.

SIENA-JUVENTUS 1-2
Marcatori: 
14′ pt Pirlo (J), 47′ pt Calaiò (S), 40′ st Marchisio (J)
Siena (3-4-2-1):
 Pegolo; Neto, Paci, Felipe; Angelo (23′ st Bolzoni), Vergassola, Rodriguez, Del Grosso; Rosina (36′ st Reginaldo), Zè Eduardo (9′ st Sestu); Calaiò. A disp.: Farelli, Campagnolo, Dellafiore, Mannini, Rubin, Verre, Valiani, Paolucci, Bogdani. All.: Cosmi
Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Marrone (35′ st Quagliarella), Chiellini; Lichsteiner (22′ st Giaccherini), Vidal, Pirlo, Marchisio, De Ceglie (1′ st Asamoah); Giovinco, Vucinic. A disp.:Storari, Rubinho, Isla, Lucio, Caceres, Pogba, Padoin, Bendtner, Matri, Qaugliarella. All.:Carrera
Arbitro: Mazzoleni di Bergamo
Ammoniti: Felipe (S), Chiellini (J), Ze Eduardo (S), Rosina (S), De Ceglie (J), Neto (S), Paci (S), Sestu (S), Vergassola (S), Vucinic (J)

Antonio Fioretto

 

 

 

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending