Connect with us

Formula 1

Suzuka: vince Vettel, 2° Massa. Alonso out

Pubblicato

|

L’incidente alla partenza, che mette fuorigioco Alonso – Reuters

SUZUKA, 7 OTTOBRESebastian Vettel ha stravinto il GP del Giappone davanti a Felipe Massa (primo podio dopo 35 GP, l’ultimo in Corea nel 2010) e all’idolo di casa Kamui Kobayashi, primo podio in carriera per lui e applauditissimo dal pubblico sulle tribune. A seguire Button, Hamilton, Raikkonen, Hulkenberg, Maldonado, Webber e Ricciardo. Fuori Fernando Alonso: al primo giro, in un contatto con l’ala anteriore di Raikkonen, la ruota posteriore sinistra dello spagnolo cede e si affloscia su sè stessa.

LA PARTENZA – Tutto regolare fino alla prima curva dove accade quanto descritto sopra: Alonso va in testacoda causa ruota forata, nel gruppo si scatena il panico e Grosjean (7° incidente in partenza in questa stagione) colpisce Webber mandandolo in testacoda e costringendolo ad un pit stop al primo giro (per il francese 10 secondi di stop&go). Nell’incidente va fuori anche Rosberg che, per evitare l’australiano, viene colpito da una Toro Rosso. Entra la Safety Car per 2 giri e alla ripartenza Vettel fa il vuoto dietro di sè. E si scatena la lotta a 3 tra Massa, Kobayashi e Button.

I PIT STOP – Al giro 13 primo pit stop per Button, seguito a ruota da Kobayashi che però esce nel traffico. Al 17° giro rientrano Vettel e Mass, con il brasiliano che sfrutta la pista libera ed esce davanti al giapponese. Al giro 20 fuori Perez che cerca di passare Hamilton ma va in testacoda. Nel frattempo Massa cerca di ridurre il gap da Vettel. Al giro 35 la seconda sosta di Button che comincia a rosicchiare decimi su Kobayashi, dentro al giro dopo. Al 38° rientrano Vettel e Massa, che escono rispettivamente primo e secondo. Nel finale è lotta tra Kobayashi e Button, con il giapponese che riesce a difendersi e conquista il suo primo podio in F1.

CLASSIFICHE – Alonso, nonostante il ritiro, rimane in testa con 194 punti. Vettel si avvicina notevolmente e va a 190 punti. Raikkonen sempre più terzo in classifica con 157 punti, seguito da Hamilton a 152. Nel costruttori la RedBull consolida il vantaggio salendo a 324 punti davanti alla McLaren a 283. La Ferrari sempre terza con 263 punti, Lotus quarta con 239. Prossimo GP domenica prossima sul semicittadino di Yeongam (Corea del Sud).

Leo Mastromauro
Twitter: @leo_mastromauro

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending