Fabio Pengo

Bundesliga, il punto della settima giornata

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

GERMANIA, 6 OTTOBRE – Continua l’avanzata del Bayern Monaco che questa volta stende l’Hoffenheim per 2-0  e continua a mantenere il primato in campionato con 21 punti seguito dal Francoforte a cinque punti di distacco. Friburgo, Magonza e Schalke vincono in casa rispettivamente contro Norimberga, Dusseldorf e Wolfsburg. L’Amburgo invece vince di misura a Furth.

FRIBURGO-NORIMBERGA   0-3
Nella prima frazione di gioco il Friburgo è attivo solo nei primi dieci minuti di gioco guadagnandosi due corner che non vengono sfruttati a dovere; per il resto della partita il controllo della sfera è appannaggio della squadra ospite che, nonostante le varie opportunità riesce a trovare la prima rete solo al 36′ con un colpo di testa di Makiadi. Nella ripresa i padroni di casa tentano ripetono il copione del primo tempo: intraprendenti nei primi minuti di gioco, disorganizzati nel tempo restante tanto che si chiudono nella propria metà campo cercando di pungere solo in contropiede. La partita sembra terminare sullo 0-1 ma proprio nei minuti di recupero gli ospiti vanno a segno per ben due volte con Calugiari e Terrazzino.

MAGONZA-DUSSELDORF   0-1
Partita dal risultato bugiardo visto che il Magonza avrebbe potuto vincere con un risultato più tondo. Il Dusseldorf, squadra che nelle precedenti gare aveva dato prova di un buon gioco, oggi è risultata assente dal punto di vista tattico ma non da quello disciplinare: quattro giocatori ammoniti nei primi 45 minuti. Ma anche il Magonza non è esente da colpe: troppe opportunità sprecate a causa  della carenza di freddezza a due passi dalla porta. La marcatura che ha deciso la partita è stata di Noveski al minuto 85.

SCHALKE-WOLFSBURG   3-0
Gara a senso unico alla Veltins Arena che ha regalato emozioni dal primo all’ultimo minuto. Il Wolfsburg del brasiliano Diego non ha potuto nulla contro le sortite offensive dello Schalke che sembrava avere una marcia in più. Ad aprire le marcature ci ha pensato Farfan intorno alla mezzora di gioco. Il raddoppio è stata opera di Afellay imbeccato splendidamente da Holtby esattamente al primo minuto della ripresa; infine il gol del definitivo 3-0 è stato di Neustadter. Reazione troppo tardiva del Wolfsburg che ha assaltato l’area avversaria nei rimanenti 20 minuti di gara ma senza trovare nemmeno il gol della bandiera. Schalke che ora si trova al terzo posto in classifica dopo aver staccato il Borussia Dortmund.

FURTH-AMBURGO   0-1
Quest’oggi il Furth ha ospitato l’Amburgo che è riuscito a strappargli 3 punti grazie il gol di Son al quarto d’ora del primo tempo. Per il resto la gara non ha raccontato niente di che a causa della monotonia del gioco di entrambe le compagini che si sono limitate a darsi battaglia sulla linea mediana del campo.

Fabio Pengo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *