Giovanni Nole

Bundesliga, 7a giornata: doppietta di Ribery, il Bayern stende anche l’Hoffenheim

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MONACO DI BAVIERA, 6 OTTOBRE – Il Bayern Monaco di Heynckes miete un’altra vittima sulla strada che porta al Meisterschale: settima vittoria su sette gare disputate, e stavolta ad essere sacrificato sull’altare di Monaco è il povero Hoffenheim guidato da Markus Babbel, battuto per 2-0. Il Bayern, banale dirlo ormai, domina completamente la gara, sciogliendosi definitivamente dopo l’uno-due di Ribery tra metà primo tempo e inizio secondo tempo. Gli uomini di Heynckes, provenienti da una brutta sconfitta nella trasferta bielorussa di Champions, mietono così un’altra vittima senza troppi problemi, mettendo -per il momento- ancor più distanza tra loro e la rivale diretta per il titolo, il Bayern Monaco di Jurgen Klopp.

PRIMO TEMPO – Il Bayern, dominatrice assoluta della Bundes ma proveniente dal tonfo europeo in casa del Bate Borisov, affronta una squadra con la quale non ha mai perso: 5 vittorie e 3 pareggi negli 8 confronti con l’Hoffenheim, con 4 vittorie su 4 quando c’era da giocare all’Allianz. Insomma, il destino dei bianco blu sembra essere già segnato prima del calcio d’inizio. Il Bayern, col lungodegente Robben ancora fuori, schiera il trio Muller – Kroos – Ribery dietro al solito Mandzukic, con l’uomo da 40 milioni Martinez preferito a Luiz Gustavo per affiancare Schweinsteiger. Nell’Hoffenheim c’è l’ex di turno, il giapponesino Usami, che costituirà insieme a Firmino e Joselu il reparto offensivo per la squadra oggi ospitata. Fischio d’inizio e, neanche a dirlo, a prender subito in mano la partita sono i padroni di casa. Che dopo 20 minuti passano già in vantaggio: Muller appoggia sulla fascia sinistra per Ribery, e il francese si inventa un tiro da posizione estremamente angolata che finisce dritto in porta, con Casteels che si deve prendere sicuramente qualche colpa: giocata di grandissima classe comunque per l’ex Marsiglia, che sigla l’ 1 a 0. Il Bayern, seppur dominando nel possesso palla e mostrando enorme sicurezza, non sembra scioltissimo, e inizierà a crescere alla distanza solo dopo il gol: due grandi occasioni da rete prima per Kroos (tiro al volo su assist di Lahm, deviato in corner) e soprattutto poi nuovamente per Ribery (lanciato i verticale da un grandissimo passaggio Schweinsteiger, ma al limite dell’area di rigore il francese smorza troppo il destro) mostrano un Bayern pronto a chiudere subito la pratica, con l’Hoffenheim completamente in bambola. Da segnalare, alla mezz’ora, l’ingresso di Shaqiri (ottimo il suo impatto con la sua nuova squadra) al posto di un acciaccato Thomas Muller Il primo tempo termina sull’1 a 0.

SECONDO TEMPO – Neanche il tempo di iniziare, che il Bayern riesce a fare subito quello che non è riuscito a fare nel primo tempo: chiudere in anticipo la partita. E lo fa, a due minuti dal fischio di inizio della ripresa, di nuovo con Ribery: cross di Mandzukic, Kroos liscia il tentativo di tiro al volo ma si ritrova per magia nuovamente il pallone tra i piedi e lo passa a Ribery che, dentro l’area, deve solo insaccare: 2-0 e partita virtualmente chiusa. Ora il Bayern gioca in maniera quasi spensierata, sciogliendosi definitivamente e cercando di approfittare di un Hoffenheim ormai demotivato per fare anche il terzo gol; ma prima Shaqiri al 56’ con un bel tiro da fuori e poi al 70’ Javi Martinez (che sciupa clamorosamente tirando fuori dopo essersi ritrovato il pallone tra i piedi solo soletto di fronte al portiere) non riescono a capitalizzare il dominio totale dei padroni di casa. Da lì in poi il ritmo della partita crolla, col Bayern che si limita a gestire su un totalmente distrutto Hoffenheim: 2-0 con nessun’altra emozione da raccontare, con la squadra della capitale che fa 7 su 7 e va sempre più in fuga.

UOMO PARTITA SPORTCAFE24 – RIBERY – C’è bisogno anche di spiegare il perché di questa scelta? Due gol bellissimi e decisivi, in coronazione di una partita fantastica per il francese. 8 in pagella per lui, vero mattatore della partita.

TABELLINO – BAYERN MONACO 2 (19′ e 47′ Ribery) HOFFENHEIM 0

Le Formazioni

BAYERN MONACO(4-2-3-1): Neuer; Lahm, Boateng, Dante, Badstuber; Martinez, Schweinsteiger; Müller, Kroos, Ribery; Mandzukic

All.: Jupp Heynckess

HOFFENHEIM (4-2-3-1): Casteels; Beck, Delpierre, Compper, Johnson; Williams, Rudy; Ochs, Firmino, Usami; Joselu All.: Markus Babbel

Ammoniti: 55′ Williams (H), 59′ Beck (H), 65′ Firmino (H),

Espulsi:

A cura di Giovanni Nolè

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *