Connect with us

Football

Milan, Robinho “mina vagante”: è pronto a sorprendere nel derby

Pubblicato

|

MILANO, 6 OTTOBRE – In molti nell’ultimo periodo si saranno chiesti che fine abbia fatto Robinho, visto che l’assoluto protagonista in casa Milan in questo momento è El Shaarawy e del brasiliano si sono perse le tracce. La sua terza stagione rossonera era iniziata con la doppietta nel Trofeo Berlusconi, ma si è fermata una settimana dopo per colpa di un infortunio muscolare nella prima di campionato, contro la Samp. Nuovamente infortunato, Binho è rimasto fuori un mese per una distrazione alla coscia destra, saltando quattro partite, tre di campionato e una in Champions, rientrando col Cagliari ma giocando in tre partite solo 45 minuti. A San Pietroburgo il brasiliano è rimasto sempre in panchina in quanto Allegri  ha preferito Pazzini per sostituire Bojan, perché a Parma Robinho non era ancora apparso al top della forma. Adesso che sembra atleticamente pronto, però, dovrà rinconquistarsi il posto, occupato dal fiorente “faraone”, e dimostrare ad Allegri che nei nuovi equilibri del Milan può integrarsi e fare ancora la differenza.

4-2-FANTASIA – E in vista del derby è proprio lui l’incognita, se Allegri deciderà di confermare il 4-2-3-1 (ovvero 4-2-fantasia se si preferisce) l’attaccante brasiliano potrebbe interpretare qualsiasi ruolo tra i quattro offensivi: potrebbe fare il centravanti alla Messi oppure potrebbe essere schierato come esterno sia a destra sia a sinistra e persino il trequartista al posto di Boateng. Una delle qualità più apprezzate dal mister è proprio la duttilità che consente a Robinho di poter ricoprire tutte le posizioni e grazie anche al bagaglio di esperienza che ha maturato in squadre come il Real Madrid e il Manchester City, potrebbe rivelarsi l’arma in più, la mina vagante nel derby di Milano. Ora starà ad Allegri valutare come giocare al meglio le proprie carte, anche se ormai mancano soltanto poche ore al fischio d’inizio.

a cura di Gaetano Galotta

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending