Connect with us

Champions League

Champions League, 2o turno: tutti i risultati della prima giornata

Pubblicato

|

TORINO, 2 OTTOBRE – Si sono concluse da poco le partite valide per la prima giornata del second turno della fase a gironi della Champions League. La Juve, chiamata ad un test difficile contro l’avversaria diretta per la qualificazione almeno come seconda qualificata, riesce a superarlo solo a metà: pareggio tra mille sofferenze, con uno Shakhtar che avrebbe probabilmente meritato i tre punti. Passeggia, seppur con qualche rischio, il Chelsea in Danimarca; senza problemi anche lo United (2-1 sul Cluj in Romania) e il Barcellona (2-0 in casa del Benfica), mentre crolla a sorpresa il Bayern Monaco in Bielorussia. Ecco tutti i risultati della serata.

 

JUVENTUS–SHAKHTAR DONETSK 1-1

In uno stadio mezzo vuoto per via dell’eccessivo prezzo dei biglietti messi invendita per il ritorno della Juve in Champions, lo Shakhtar rischia di sbancare andando spesso, tra primo e secondo tempo, vicino al gol. Passa in vantaggio nella prima frazione di gioco con Alex Texeira; ci pensa Bonucci, pochi minuti dopo, a pareggiare con un gran gol su sviluppi di un corner, ma la Juve ha rischiato grosso: lo Shakhtar avrebbe probabilmente meritato di portare a casa il risultato pieno (da brividi la traversa finale di Willian).

NORDSJAELLAND–CHELSEA 0-3

Anche il Chelsea, fino all’80’, ha rischiato di venir beffato nel risultato. Nel secondo tempo, con i Blues già in vantaggio per 0-1 con la rete di Mata, i danesi vanno innumerevoli volte vicini al pareggio: chiude i conti David Luiz con una punizione pazzesca, alla Cristiano Ronaldo. A giochi chiusi, Mata realizza la doppietta personale e va a segno anche Ramires, che firma il 4-0 che porta la squadra di Di Matteo in testa al proprio girone.

Classifica girone E: Chelsea 4, Shakhtar Donetsk 4, Juventus 2, Nordsjaelland 0

BATE BORISOV-BAYERN MONACO 3-1

Il Bayern Monaco, seppur si sia presentato con la rosa titolare, soffre e perde meritatamente contro un propositivo Bate Borisov, clamorosamente a punteggio pieno. Il Bayern non gioca mai da Bayern, dimostrando di sottovalutare l’avversario che punisce nei momenti chiave: a metà primo tempo e a 10 minuti dal termine del match. A poco serve il gol di Ribery quasi allo scadere: Renan in pieno recupero richiude i conti, e Bayern che torna a perdere dopo 9 partite.

VALENCIA-LILLE 2-0

Il Valencia si riscatta dalla sconfitta col Bayern e batte con sufficiente facilità un Lille spento, privato dei suoi giocatori migliori. Una doppietta di Jonas basta a chiudere i conti; espulso Debuchy all’86esimo per doppia ammonizione. Per il Lille la qualificazione è già un miraggio.

Classifica girone F: Bate Borisov 6, Valencia 3, Bayern Monaco 3, Lille 0

SPARTAK MOSCA-CELTIC 2-3

Bellissima partita quella giocatasi alle 18 nostrane: Hooper porta in vantaggio gli scozzesi al 12’, ma tra fine primo tempo e inizio secondo Emenike con una doppietta porta in vantaggio i russi. Che, in dieci dal 63’, devono vedersi contro rimontare il risultato per via dell’autogol di Kombarov e della rete all’ultimo minuto del solito Samaras.

BENFICA-BARCELLONA 0-2

Risultato che forse dice più di quanto si sia visto davvero in campo: il Benfica avrebbe meritato di segnare almeno una rete. Ma ad una grande squadra come quella catalana bastano le reti episodiche di Sanchez e Fabregas per chiudere la difficilissima pratica portoghese. Bruttissimo infortunio nel finale per Puyol, che in una brutta caduta si è visto il braccio piegarsi completamente: speriamo in una veloce guarigione per il capitano dei blaugrana.

Classifica girone G: Barcellona 6, Celtic 4, Benfica 1, Spartak Mosca 0

CFR CLUJ-MANCHESTER UNITED 1-2

Anche lo United probabilmente ottiene più di quanto effettivamente meritasse. Passato in svantaggio nel primo tempo (rete di Kapetanos), con l’accoppiata Rooney (2 assist)-RVP (2 gol) porta a casa u risultato ottimo in ottica futura qualificazione, seppur il club rumeno sia andato spesso vicino alla rete del pareggio.

GALATASARAY-BRAGA 0-2

Crolla in casa il fortino turco del Galatasaray: sconfitta che inguaia i piani europei di Terim, il cui team è inchiodato in fondo alla classifica del gironcino a 0 punti. Ruben Micael al 27 porta in vantaggio i portoghesi, i quali bisseranno il vantaggio su azione di contropiede nel finale di gara, approfittando di un Galatasaray sbilanciatissimo: 0-2 di Alan, e tre punti che vanno al Braga, che aggancia il Cluj a tre punti.

Classifica girone H: Manchester United 6, CFR Cluj 3, Braga 3, Galatasaray 0

A cura di Giovanni Nolè

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending