Antonio Foccillo

Champions League, La Juventus viene frenata dallo Shakhtar : è 1-1 allo Juventus Stadium

Champions League, La Juventus viene frenata dallo Shakhtar : è 1-1 allo Juventus Stadium
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Gli ucraini impongono il pari agli uomini di Carrera, che faticano non poco nel primo tempo.

TORINO, 2 OTTOBRE – La prima in Champions allo Juventus Stadium, i bianconeri impattano contro lo Shakhtar Donetsk. La squadra di Lucescu si porta in vantaggio al 22′ con Teixeira. Dopo due minuti arriva il pareggio di Bonucci da calcio d’angolo. Ottima partita degli ucraini che per tutto il primo tempo impongono il loro gioco e il loro possesso palla, ricordando molto il match contro la Fiorentina. Nella ripresa cresce la Juventus, guadagnando metri e creando molte piu palle goal rispetto alla prima frazione, ma il risultato resta inchiodato sull’1-1.

PRIMO TEMPO – La Juventus scende in campo con la formazione tipo, al fianco di Vucinic c’è Matri. Negli ospiti Willian, Texeira e Mkhitaryan alle spalle di Luiz Adriano. Gran possesso palla degli ospiti nei minuti iniziali, con la Juventus in attesa . Al 5′ prima occasione per gli ucraini con Rat che crossa sul secondo palo dopo essere stato smarcato perfettamente da Willian, Mkhitaryan  però non trova lo specchio della porta. Al 9′ ancora Shakhtar con Fernandinho che prova la conclusione da lontano. L’inizio dei bianconeri ricorda molto la partita con la Fiorentina, con gli uomini di Carrera chiusi a subire il possesso palla ragionato degli avversari. Tre minuti più tardi  Lichsteiner anticipa Luiz Adriano stendendolo, ma per l’arbitro non c’è nulla. Sul capovolgimento di fronte è Vucinic a mettere in mezzo un pallone velenoso per Matri che viene anticipato da Pyatov . Al 17′ Pirlo indovina un grande lancio da centrocampo per Marchisio che si inserisce in area e di controbalzo spara alto. Al 22′ arriva il goal dello Shakhtar, con Teixeira che si ritrova davanti a Buffon e la mette sul primo palo sotto la traversa. Vantaggio meritatissimo per gli uomini di Lucescu che stanno facendo la partita. Nemmeno un minuto e da una doppia conclusione prima di Vucinic e poi di Matri scaturisce il pareggio della Juventus : su calcio d’angolo battuto da Pirlo infatti, perfetto schema dei padroni di casa con Bonucci che insacca nel set con un tiro al volo. La partita non si discosta comunque dal copione iniziale : è lo Shakhtar a gestire il match, con la Juventus che piano piano viene fuori. Nel finale infatti prende piede la squadra di Conte impegnando la difesa con alcuni traversoni. Al 46′ su calcio d’angolo Bonucci sfiora il vantaggio con un colpo di testa parato di piede da Pyatov. Il primo tempo finisce sul punteggio di 1-1.Tatticamente davvero perfetta in campo la squadra di Lucescu, che mette in difficoltà i bianconeri soprattutto sulle fasce, soprattutto con Willian sempre libero di fare gioco. La Juventus molto arretrata invece, soprattutto la linea difensiva insolitamente bassa. Pressing insufficiente almeno nell’inizio, soprattutto quello su Fernandinho più volte richiesto da Carrera. Matri e Vucinic faticano a trovarsi, ma anche per il rifiatare degli ucraini, i padroni di casa vengono fuori.

SECONDO TEMPO – La Juventus riparte subito premendo sull’acceleratore trovando subito un angolo con Asamoah. Sono i padroni di casa a imporre il loro gioco, schiacciando gli ucraini nella loro trequarti. Al 58′ uno spento e soprattutto stanco Vucinic viene rilevato da Giovinco. Grande azione in velocità dello Shakhtar con Willian che piazza una grande palla sul secondo palo che manca del giro giusto per fortuna di Buffon. Su capovolgimento di fronte, Giovinco dal fondo mette una grande palla in mezzo, ma Matri spara alto. La formica atomica si mostra subito in partita. E’ un’altra Juventus, con ritmi più alti per gli uomini di Carrera. Al 64′ Quagliarella rileva Matri. Pochissime azioni in questa ripresa, squadre bloccate tatticamente, sempre grande possesso dei bianconeri con qualche fiammata degli ucraini che cercano di imporre il loro gioco quando la Juventus rifiata. Al 70′ grande ripartenza dei bianconeri con Lichsteiner che mette una grande palla sul secondo palo, troppo lunga però per Marchisio. Al 72′ grande punizione dal lomote di Srna che impegna Buffon. Pochi secondi dopo ancora Shakhtar con Mhkitaryan che cerca il goal dal limite. Nel finale calano sia Pirlo che Fernandinho e si osservano i primi errori in appoggio.  All’81’ grande conclusione di Willian che coglie il palo. All’83’ Ilsinho rileva Teixeira. Al 90′ ci prova ancora Mhkitaryan con una rasoiata che si spegne fuori. Al 91′ conclusione di Quagliarella sporcata da un difensore ucraino, Pyatov devia in angolo. Al 92′ ancora Willian trova la traversa, trovandosi a concludere una palla rimbalzata su Bonucci. L’arbitro fischia il termine dopo 3 minuti di recupero. La Juventus ottiene un pareggio che forse andrà stretto alla squadra di Lucescu, che ha dimostrato di potersi giocare la qualificazione agli ottavi. Passo indietro per la Juventus rispetto alla partita con la Roma, ma risultato che mantiene ancora ampiamente in corsa i bianconeri.

 

 

MIGLIORE IN CAMPO SPORTCAFE’ 24 – Bonucci 7 : Diciamo Bonucci non solo per il goal messo a segno ma anche per l’attenzione e i disimpegni mostrati in difesa, in una serata in cui i suoi compagni appaiono piuttosto appannati .

 

TABELLINO

JUVENTUS 1 (24′  Bonucci) SHAKHTAR DONETSK 1(22′ Teixeira)

 

Le Formazioni

 

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli – Bonucci – Chiellini; Lichtsteiner – Vidal (Pogba 84′) – Pirlo – Marchisio – Asamoah; Matri (Quagliarella 64′ ) – Vucinic (Giovinco 58′) All.: Carrera

 

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov ; Rat – Rakitsky – Kucher – Srna; Fernandinho – Hubschman ; Willian – Mkhitaryan – Alex Teixeira( Ilsinho 83′); Luiz Adriano  All.: Lucescu

 

Ammoniti: Lichsteiner (J) 43′, Chiellini (J) 71′, Hubschman (S) 75′, Ilsinho (S) 90′

Espulsi: –

Arbitro: B. Nijhuis‎

 

a cura di Antonio Foccillo

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *