Andrea Croce

Champions League, sempre Barcellona e il Benfica cede per 2-0

Champions League, sempre Barcellona e il Benfica cede per 2-0
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Brutto infortunio per Puyol, probabile frattura al braccio per lui

L’ex-Udinese sblocca il risultato nei primi minuti

LISBONA 02 OTTOBRE – Ancora una vittoria per il Barcellona di Villanova che supera agevolmente il Benfica per 2-0 e rimane in testa al girone G. Deludente prestazione della squadra di casa, che non mette mai in difficoltà i catalani. Si scende in campo sapendo il risultato dell’anticipo tra Spartak e Celtic. Gli scozzesi, a sorpresa, tornano da Mosca con una vittoria che li porta momentaneamente in testa al girone e complica non poco i piani del Benfica. Il Barcellona si presenta con una sola novità rispetto a Siviglia, con il recupero di Puyol che torna al centro della difesa al posto di Song. Per il Benfica, solo in panchina Pablo Aimar, non ancora al meglio.

PRIMA PARTE – La prima occasione è per i padroni di casa con una conclusione di Bruno Cesar che impegna Valdes ma non c’è nessuno sulla ribattuta. Al 6′ Barcellona già in vantaggio: accellerazione di Messi sulla sinistra, cross teso rasoterra dove irrompe Sanchez che in spaccata beffa tutti. Dopo 5 minuti Lima, lanciato sul filo del fuorigioco, ha sui piedi l’occasione del pari, ma Valdes respinge con il piede. Classico possesso palla dei catalani, con il Benfica molto prudente nonostante lo svantaggio. Al 21′ Messi impegna Artur che evita il raddoppio deviando in corner una conclusione velenosa dell’argentino. Due minuti dopo ancora Barça con Sanchez, ma il cileno alza troppo la conclusione a tu per tu con Artur. Partita avara di emozioni, anche perchè il Benfica non alza mai il pressing e pensa principalmente a non prenderle. Al 42′ un’erroraccio di Artur mette i brividi ai tifosi di casa, ma il Barça non ne approfitta.

RIPRESA – Il Barcellona va subito vicino al raddoppio ancora con Sanchez che angola troppo la conclusione. Sonori fischi del pubblico di casa che non condivide l’atteggiamento degli uomini di Jesus. Tutto troppo facile per il Barça che al 55′ raddoppia con Fabregas: serpentina di Messi e scarico su Cesc che non sbaglia. Reazione d’orgoglio dei lusitani con Salvio che dalla distanza chiama Valdes al grande intervento. Jesus manda in campo anche Aimar per provare a raddrizzare il match. L’ex-Valencia tenta di dare la scossa, ma l’atteggiamento troppo rinunciatario dei suoi compagni produce solo qualche isolato tentativo. Al 76′, sugli sviluppi di un corner, Puyol cade malissimo ed è costretto a lasciare il campo. Brutta tegola per il Barça, infatti Puyol, appena rientrato da un infortunio, si procura una probabile frattura al braccio e dovrà star fuori per almeno un mese. Sul finire del tempo si accendono un pò gli animi e, dopo i cartellini gialli per Martins e Matic, è Busquets che viene espulso per un entrata troppo decisa.

Tutto secondo le attese e il Barça è già solo in vetta al girone con un vantaggio di 5 punti sulla terza. La qualificazione sembra già ipotecata e si può tornare a pensare alla Liga. Peccato per l’infortunio di Puyol che salterà sicuramente il Clasico di domenica.

UOMO PARTITA SportCafe24 – Migliore in campo Sanchez, che si fa trovare sempre nel vivo del gioco offensivo dei blaugrana. Oltre al goal del vantaggio, il cileno ha tenuto sempre in apprensione la difesa del Benfica con i suoi tagli sul filo del fuorigioco.

TABELLINO

BENFICA 0

BARCELLONA  2 (6′ Sanchez, 55′ Fabregas)

Le Formazioni

BENFICA (4-4-2): Artur, Pereira, Jardel, Garay, Melgarejo; Matic, Salvio, Perez (dal 60′ Aimar), Cesar (dal 46′ Martins); Lima, Gaitàn (dal 75′ Nolito). All.: Jesus

BARCELLONA (4-3-3): Valdes, Alves, Puyol (dal 77′ Song), Mascherano, Alba; Busquets, Xavi, Fabregas (dal 72′ Iniesta); Pedro (dall’81’ Villa), Messi, Sanchez. All.: Vilanova

Ammoniti: Cesar, Martins, Matic, Jardel (Ben), Fabregas, Pedro (Bar)
Espulsi: Busquets
Arbitro: Çakir

Andrea Croce

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *