Leonardo Andreini

Serie B, i Top 11 della 7a giornata

Serie B, i Top 11 della 7a giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ambrosi, grande gara per il 40enne capitano ternano che sfodera almeno tre interventi di grande importanza

FIRENZE 2 OTTOBRE – Si è conclusa ieri sera la settima giornata del campionato di Serie Bwin con la vittoria casalinga del Cesena ai danni del Varese. Nel pomeriggio di ieri invece uno scatenato Cittadella ha piegato la neopromossa Pro Vercelli. Sabato invece la B ha avuto la sua regolare giornata con alcuni colpi esterni come quello capitato alla Ternana in quel di Novara e della vittoria del Livorno sul campo del Crotone. L’Hellas grazie alla magia di Bojinov allo scadere batte il Bari, bene anche la Juve Stabia che batte in casa il Padova , pareggiano Empoli-Brescia e Lanciano-Modena. Il Vicenza nel finale rimonta il Grosseto, ritorna alla vittoria in casa anche lo Spezia ai danni della Reggina e infine vince il Sassuolo contro l’Ascoli. Andiamo a vedere quali sono i migliori undici di questa giornata.

PORTIERE

Stefano Ambrosi (Ternana): La Ternana sbanca il Piola, e il merito è molto a suo favore. Anagrafe non certo favorevole al portiere ternano che ha quarant’anni ma sfodera davvero una bella gara.

DIFESA

Ivano Baldanzeddu (Juve Stabia): Puntuale, preciso e per la seconda volta consecutiva nella Top 11 questo difensore che dalla sua sicuramente ha l’età. Terzino di fascia destra spinge come un forsennato e crea scompiglio alla formazione padovana.

Antonio Aquilanti (Virtus Lanciano): La Virtus respinge gli attacchi modenesi e il merito è anche di questo giocatore. Migliore del reparto sempre attivo e resta in partita per tutto l’arco del match senza compiere sbavature.

Domenico Maietta (Hellas Verona): Grande prova del centrale difensivo veronese. L’attacco barese prova in tutti i modi a creare problemi alla retroguardia gialloblù ma Maietta risponde sempre presente, prova in un paio di occasioni addirittura l’affondo verso l’attacco

CENTROCAMPO

Andrea Luci (Livorno) : Una rete stupenda per il capitano amaranto che nell’importante vittoria esterna in terra crotonese aiuta il reparto a crescere minuto dopo minuto

Alex Pinardi (Vicenza): Aldilà del goal decisivo trasformato al 95’ su calcio di rigore il centrocampista vicentino è protagonista di una grande gara che vale i tre punti casalinghi del Vicenza ai danni di un sempre più inguaiato Grosseto

Francesco Signori (Modena): La Virtus Lanciano accarezza il sogno di portare a casa l’intero bottino, se questo non arriva è merito soprattutto di Signori che sigla un gran bel goal decisivo ai fini del risultato.

Richard Lasik (Brescia): Giovane promettente e con il futuro dalla sua. Le rondinelle trovano un goal importante, con la complicità dell’estremo difensore empolese Dossena, che gli permette di uscire imbattuti dal Castellani.

ATTACCO

Marco Sansovini (Spezia): Lo Spezia torna a vincere e lo fa davanti al pubblico amico, rete importante e stilisticamente bella con un incornata ben fatta che vale oro in un momento cosi cosi per gli spezzini.

Raffaele Nolè (Ternana): Una prestazione maiuscola per il bomber rossoverde. Oltre al goal che ha aperto le danze della sua squadra riesce a dare una mano alla manovra offensiva fornendo preziosi assist.

Richmond Boakye (Sassuolo): C’è chi lo paragona a Samuel Eto’o noi non ci azzardiamo, ma le movenze e la rete siglata contro l’Ascoli richiama un po’ al camerunense ex  Inter. Decisiva la rete che permette ai neroverdi di battere la squadra ascolana

ALLENATORE

Davide Nicola (Livorno): L’uomo in più di questo Livorno risponde al nome di Davide Nicola. Una partenza sprint per gli amaranto che sono secondi a meno tre dal Sassuolo. Vittoria esterna fondamentale per la classifica e per il morale.

A cura di Leonardo Andreini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *