Antonio Fioretto

Juventus-Shaktar, Lucescu : “I bianconeri sono tra i primi d’Europa. E Pirlo merita il pallone d’oro”

Juventus-Shaktar, Lucescu : “I bianconeri sono tra i primi d’Europa. E Pirlo merita il pallone d’oro”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il tecnico degli ucraini elogia la Juventus e il faro del suo gioco, Pirlo. Pretattica?

DONETSK, 1 OTTOBRE – Come si ferma? Come si batte? Quantomeno, come si limita? Saranno sicuramente queste alcune delle domande che staranno in questi giorni balenando nella mente di Lucescu, tecnico dello Shaktar Donetsk, che domani affronterà la Juventus. Le domande, appunto, si riferiscono proprio ai bianconeri. “Ho fatto vedere ai miei giocatori la partita Juventus-Roma e ho detto: così non si deve giocare contro la Juventus. Gli hanno lasciato troppi spazi, gli hanno fatto fare quello che voleva”.  Nonostante i dubbi, è un punto di partenza.

PAROLE AL MIELE  Il tecnico degli ucraini ha celebrato i bianconeri in conferenza stampa. Dopo aver allenato i suoi per giorni, provando e riprovando gli schemi che dovranno murare gli undici di Conte, rilascia parole al miele sulla Vecchia Signora : “Se non è la prima in Europa in questo momento è una delle prime per quello che dà alle nazionali, per il gioco e per i risultati. Io la considero la prima“. Forse sono parole troppo dolci, che mettono la Juve addirittura al di sopra di Real o Barcellona. Magari sarà pure pretattica, ma di sicuro i bianconeri sono ormai un top team e quindi il buon Lucescu non si è molto allontanato dalla realtà.

GOLDEN BOY   L’ex allenatore di Brescia e Inter esalta anche Pirlo: “Per tutto quello che ha fatto, merita il Pallone d’Oro. Io lo feci esordire a 15 anni quando ero al Brescia. Ma la Juventus non è solo Andrea. E’ una squadra ben organizzata, hanno lavorato molto bene“. Sicuramente Lucescu sa che domani sarà dura. Lo Shaktar è una squadra di tutto rispetto, con organizzazione ed individualità importanti, su tutti Luiz Adriano e Fernandinho. Ma domani gli ucraini si ritroveranno nella bolgia dello Juventus Stadium, all’esordio europeo, contro una squadra fortissima ed affamata di Champions. Vedremo se Lucescu troverà le contromisure.

Antonio Fioretto

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *