Redazione

Premier League 6a giornata: big match a Londra e a Manchester

Premier League 6a giornata: big match a Londra e a Manchester
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Roberto Di Matteo, da marzo alla guida dei Blues

LONDRA, 28 SETTEMBRE – Dopo il derby d’Inghilterra giocato ad Anfield tra Liverpool e United, è tempo di un’altra suggestiva sfida quella tra l’Arsenal e il Chelsea di Di Matteo. Partita affascinante che aprirà le danze alla sesta giornata di Premier League, domani alle 13.45 all’ Emirates Stadium. I Gunners, in ripresa dopo un inizio in sordina, sono reduci dall’importante pareggio in casa del City. Diverso il discorso per i Blues che comandano la classifica con 4 vittorie e un solo pareggio (0-0 contro il QPR), reduci dalla non esaltante vittoria contro lo Stoke City, in una gara riacciuffata solamente negli ultimi minuti da una rete di Ashley Cole. I due club londinesi sono entrambi imbattuti in questo scorcio di campionato e il match promette scintille, favoriti sicuramente i campioni d’Europa ma si sa: i derby sono una partita a sé.

CITY E LIVERPOOL ALLE 16 – Dopo l’antipasto delle 13.45 del derby di Londra, la Premiere entra nel vivo alle 16 con sei partite tutte da gustare. A Liverpool, il Southampton fa visita all’Everton, terzo in classifica e pronto alla conferma nella lotta per l’Europa. Occhio anche al Manchester City che va a Londra alla ricerca di punti importanti a Craven Cottage, nel tempio del Fulham. Un Liverpool ancora a secco di vittorie in campionato, invece, è ospite del Norwich, neo promossa quart’ultima con 3 punti in 5 partite. Brendan Rogers cerca conferme dopo la vittoria di coppa con il WBA. Alla stessa ora anche Sunderland-Wigan, Reading-Newcastle e Stoke City- Swansea.

UNITED-TOTTENHAM – Il sabato di Premier si conclude con l’altro big match di giornata, quello tra Manchester United e Tottenham. I Reds Devils partono favoriti, freschi della vittoria sul Newcastle nella Capital One Cup, puntano il primo posto sperando in un passo falso del Chelsea. Discorso differente per gli uomini di Villas Boas che all’Old Trafford, cercano conferme dopo un inizio di stagione altalenante.

VILLANS-WBA E DERBY LONDINESE – Aston Villa-West Bromwich è la partita della domenica. A Birmingham il WBA cerca il risultato pieno per ribadire quel terzo posto in classifica, che, seppur condiviso con l’Everton, sa di sorpresa e soprattutto di rivalsa per uno come Romelu Lukaku che fino a qualche mese fa viveva da separato in casa con i freschi campioni d’Europa del Chelsea. La sesta giornata si chiude con l’ennesimo derby, ovvero QPR-West Ham. Altra partita tutta londinese che mette l’una contro l’altra due squadre dal potenziale tecnico simile, ma che in queste manciate di partite, hanno raccolto un bottino diverso. Se il ritorno nella massima serie degli Hammers è stato sopra le righe con 8 punti e un 5° posto in concomitanza con Tottenham e Newcastle, lo stesso non si può dire degli uomini di Hughes che penultimi in classifica devono allontanare gli spettri di una retrocessione che sarebbe una beffa rispetto agli investimenti fatti.

Ecco il programma della 6a giornata di Premier League:

Sabato, h 13.45

Arsenal-Chelsea

Sabato, h 16.00

Sunderland-Wigan

Fulham-Man.City

Everton-Southampton

Reading-Newcastle

Norwich-Liverpool

Stoke City-Swansea

Sabato, h 18.30

Man. United-Tottenham

Domenica, h 17.00

Aston Villa-West Bromwich

Lunedì, h 21.00

QPR-West Ham

Questa, invece, la classifica di Premier League alla 5a giornata:

Chelsea 13, Manchester United 12 , Everton 10, West Bromwich 10, Arsenal 9, Fulham 9, Manchester City 9, Tottenham 8, West Ham 8, Newcastle 8, Swansea 7, Sunderland 4, Stoke City 4, Aston Villa 4, Wigan Athletic 4, Southampton 3, Norwich 3, Liverpool 2, Queens Park Rangers 2, Reading 1

 

A cura di Giovanni Lorenzi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *