Orazio Rotunno

Cagliari-Roma, vergogna senza fine: Cellino fa ricorso

Cagliari-Roma, vergogna senza fine: Cellino fa ricorso
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

CAGLIARI, 25 SETTEMBRE – Non c’è mai limite al peggio, verrebbe da dire. L’ennesima reprecabile pagina del calcio italiano, la cui immagine è stata nuovamente sporcata dai fattacci di Cagliari e della felice uscita del suo Presidente, si arricchisce di una nuova puntata. Massimo Cellino, lo sceneggiatore dell’ignobile vicenda, farà ricorso contro la vittoria a tavolino assegnata alla Roma.

CALCIOPOLI, SCOMMESSE E CELLINO-MANIA: IL MADE IN ITALY DILAGA – Non poteva finire così, senza un ulteriore colpo di scena, di cui avremmo volentieri fatto a meno. Cellino fa ricorso, e si affida all’avvocato del club Mattia Grassani, che già si è mosso in tal senso: la prima mossa sarà l’invio del preannuncio di reclamo con la richiesta degli atti alla Corte di giustizia federale. Una decisione quanto meno discutibile, visto il motivo che aveva portato alla decisione di non disputare la partita. Si legge in un comunicato presente sul sito ufficiale del Cagliari, in un passaggio ben preciso, che “ la Roma approfitta delle disgrazie altrui “. Peccato che quanto accaduto non sia una disgrazia, ma un atto voluto e consapevole del Presidente della società sarda. Legittimo il ricorso presentato dalla Roma, sacrosanto il verdetto del giudice di assegnare la vittoria a tavolino causa responsabilità diretta di Massimo Cellino. Quanto rende ancor più incredibile la vicenda è il precedente in base al quale ci si intende appellarsi: trattasi di un altro Roma-Cagliari, del novembre 2007, quando fu disposto dal Prefetto il differimento della partita in seguito agli scontri che pervasero la capitale a seguito dell’uccisione di Gabriele Sandri. Anche a chi non è in possesso della 3a media è palese l’improponibilità del paragone.

Oltre al danno la beffa: il Cagliari con questa azione rischia di incorrere in una penalizzazione in classifica, oltre che al deferimento del suo Presidente. Insomma, la parola fine sembra ancora lontana: e chi ci rimette come sempre sono i tifosi, usati e delusi.

Orazio Rotunno

Share Button

2 Responses to Cagliari-Roma, vergogna senza fine: Cellino fa ricorso

  1. Tony 25 settembre 2012 at 16:52

    Conoscete solo 1% di come sono andate le cose a Cagliari e concinuate a scrivere scrivere scrivere. Non avete proprio capito ne le circostanze in cui è avenuto il fattaccio e nemeno di come si è arrivati a questo epilogo.

    Per voi è inportante che la Roma abbia i 3 punti e basta. Almeno provate ad avere un minimo di comprensione e solidarietà con tifosi squadra e presidente del Cagliari, pur condannando il modo al quale si è ricorso per svegliare l'opinione pubblica Italiana, e sopprattutto quella giornalistica troppo occuppata a parlare sempre della juve del Milan dell'Inter e a scalare la Roma e le grandi in genere, raccontando gli stati d'animo di quello o dell'altro giocatore, i loro sentimenti la loro vita privata e via discorrendo. Ma parlare della grave situazione del Cagliari e di Caglliari niente, del muro di gomma della FGIC e della stessa lega niente, degli ostaccoli politici niente.

    Provate a dare un pò di attenzione e solidarietà anche a noi, e state tranquilli che non essendo stupidi, saremo i primi a darvi ragione che il presidente del Cagliari ha comesso un grosso errore e che è giusta la sconfitta a tavolino. Provate, non avete niente da perdere, ed avrete sicuramente la nostra stima ed il nostro rispetto.

    Tony .. tifoso del Cagliari

    Rispondi
  2. Leonardo 25 settembre 2012 at 17:49

    Tony sono d'accordissimo con quello che dici. Non conosco Cagliari ma ho potuto parlare con qualcuno di Cagliari e lì stanno facendo di tutto per liberarsi di Cellino (parlo delle istituzioni). Comprendo la vostra rabbia e spero si possa risolvere tutto. Anche voi avete diritto al vostro stadio.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *