Redazione

GP Singapore: pole Hamilton, Alonso solo 5°

GP Singapore: pole Hamilton, Alonso solo 5°
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Straordinaria pole position per Hamilton che vince il confronto diretto con Vettel. Tra i due, a sorpresa, Maldonado. Alonso solo 5°, male Massa che partirà 13°

Lewis Hamilton, autore di una straordinaria pole

SINGAPORE, 21 SETTEMBRE – Nella notte di Singapore brilla la stella di Lewis Hamilton: è proprio il pilota McLaren l’autore della pole position con un giro strepitoso senza errori in 1:46.362. Dietro di lui la sorpresona di giornata, Pastor Maldonado su Williams, che si inserisce con un giro quasi perfetto tra l’inglese e SebastianVettel, terzo. Quarto tempo per l’altra McLaren di Button, mentre partirà solo 5° il leader della classifica piloti, Fernando Alonso. A chiudere la top10 Di Resta, Webber, Grosjean, Schumacher e Rosberg. Fuori in Q2 Massa e Raikkonen, così come Hulkenberg, Perez, Ricciardo, Vergne e Senna, quest’ultimo autore di un incidente.

DUELLO VETTEL-HAMILTON? – Le qualifiche hanno messo in risalto la qualità di Lewis Hamilton che, dopo le libere, sembrava destinato a recitare un ruolo di comprimario nei confronti dello scatenato Vettel. Ma nella corsa al titolo iridato, per questo gran premio, c’è una variabile impazzita, quel Maldonado che rischia seriamente di diventare l’ago della bilancia. Starà a Vettel e Alonso rimontare e vincere le resistenze del pilota Williams e dell’altra McLaren (Button, 4°) che potrebbe giocare di squadra favorendo Hamilton. Si preannuncia una gara intensa.

SINGAPORE FINO AL 2017 – Chiudiamo con il rinnovo del contratto siglato nel pomeriggio (ora locale) tra Ecclestone e gli organizzatori del GP: Singapore ospiterà una tappa iridata sino al 2017, con opzione di prolungamento per gli anni a venire. Costo del gp circa 100 milioni di euro all’anno.

Leo Mastromauro

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *