Redazione

Serie B, il big match è Sassuolo-Spezia ma occhio anche al Bari e al Varese: ecco il quadro della quinta giornata

Serie B, il big match è Sassuolo-Spezia ma occhio anche al Bari e al Varese: ecco il quadro della quinta giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’Hellas affronta il Novara nell’anticipo di venerdi

SASSUOLO, 21 SETTEMBRE – La 5° giornata del campionato cadetto presenta molte sfide interessanti. Si parte dall’anticipo di Venerdi alle 19, che vede affrontarsi Empoli e Ternana, entrambe con un solo punto conquistato in quattro giornate e vogliose di smuovere la classifica. Lo stesso giorno, alle ore 21 però, il calendario mette di fronte l’Hellas Verona, squadra super attrezzata per centrare l’obiettivo massimo, ed il Novara di Attilio Tesser, appena retrocessa dalla Serie A, che vorrebbe tentare di nuovo l’impresa.

Sabato sarà invece un pomeriggio scoppiettante: tra le tante gare spicca sicuramente Spezia – Sassuolo: i neroverdi hanno cambiato allenatore ma non spartito e sono in testa al campionato a punteggio pieno, candidati quanto meno ai playoff; lo Spezia invece, nonostante sia una neopromossa, ha allestito una squadra che punta subito ad ottenere il massimo. Le due squadre sono separate da appena 5 punti. L’altra capolista, il Livorno, affronterà il Modena, reduce dallo scoppiettante pareggio di Reggio Calabria e bissato dalla penalizzazione di -3 che ne penalizza il cammino.

Juve Stabia – Varese ha tutta l’aria di essere una gran bella sfida: gli stabiesi hanno perso il gioiellino Sau ma resta comunque una squadra che non molla mai; il Varese del tecnico Castori, invece, vorrebbe assaporare la gioia della Serie A, sfuggita per due anni consecutivi. Scendendo la classifica troviamo il Cittadella, che affronterà il Cesena del neotecnico Bisoli, subentrato al fratello del presidente Campedelli: i romagnoli hanno decisamente necessità di fare punti per evitare di scendere ulteriormente e perdere il contatto con le altre pretendenti; da parte loro il Cittadella, almeno in queste prime giornate, sembra in grado di tenere il passo con le squadre in vetta.

Crotone e Bari, entrambe penalizzate, rispettivamente di 2 e 7 punti, dovranno faticare non poco per mantenersi a galla e questi punti potrebbero essere fondamentali, cosi come tutti quelli degli altri match che giocheranno. Subito sotto il Crotone troviamo altre due squadre a pari punti come Vicenza e Brescia: i vicentini sono stati ripescati e tenteranno di mantenere questa categoria, mentre i bresciani cercheranno in tutti i modi di fare il colpaccio fuori casa.

Anche Ascoli e Pro Vercelli sono a pari punti, con i marchigiani penalizzati di un punto e reduci dalla vittoria contro lo Spezia; i piemontesi, dopo aver vinto alla prima giornata, sono reduci da tre sconfitte consecutive ed hanno necessità di tornare alla vittoria per conquistare morale.

Padova e Reggina, anch’esse penalizzate, si affrontano all’Euganeo: i padroni di casa, del neo tecnico Fulvio Pea, deve ancora trovare la vittoria, mentre i calabresi sono reduci dal pareggio acciuffato in rimonta con il Modena. Infine abbiamo Lanciano e Grosseto: gli abruzzesi devono trovare ancora la gioia della vittoria in cadetteria, mentre il Grosseto, nonostante la vittoria contro il Crotone, deve ancora smaltire la penalizzazione, essendo ferma a -1.

Massimiliano di Cesare

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *