Redazione

Copertina Sportcafe24: Ebagua segna, i suoi tifosi lo contestano

Copertina Sportcafe24: Ebagua segna, i suoi tifosi lo contestano
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

VARESE, 19 SETTEMBRE – Il protagonista di giornata del campionato cadetto è Osarimen Ebagua, attaccante del Varese che a suon di reti sta trascinando la sua squadra verso le posizioni più prestigiose della classifica. Questo nonostante una polemica con i tifosi del sodalizio lombardo nata in estate e non ancora del tutto sopita.

I MOTIVI DELLA CONTESTAZIONE – Come detto la contestazione nasce nello scorso mese di Agosto quando i tifosi hanno lanciato insulti personali e razzisti verso il giocatore durante la partita di Coppa Italia contro il Pontisola. Le ragioni di questo comportamento sembrano risalire ad alcune frasi pronunciate dall’attaccante di origine nigeriana ai tempi del suo trasferimento al Torino che i supporters del club lombardo hanno interpretato come un tradimento nei confronti della loro squadra. Ebagua, in occasione della gara contro il Pontisola, ha realizzato la rete del momentaneo 1 – 1 e dopo la marcatura è corso verso la curva dei tifosi varesini togliendosi la maglia e alzando il dito medio verso gli spalti. Il giorno successivo il giocatore ha presentato le scuse per il brutto gesto ma i sostenitori lombardi evidentemente non le hanno accettate tanto che la contestazione è ancora oggi più viva che mai.

I FATTI RECENTI – Alla fine dello scorso mercato estivo Ebagua sembrava sul punto di lasciare Varese anche per alcune divergenze con la società dovute soprattutto al contratto in scadenza nel prossimo Giugno. Il giocatore ha quindi assistito da spettatore ai primi due impegni in campionato degli uomini di Castori e, una volta raggiunto l’accordo per l’imminente rinnovo, è rientrato in gruppo alla terza giornata in occasione dell’anticipo di Modena contro i canarini dove il tecnico varesino l’ha portato in panchina. Ebagua è subentrato nel corso della ripresa ed è subito andato a segno trasformando il calcio di rigore del momentaneo 1 – 1 in occasione del quale i tifosi biancorossi si sono voltati girando le spalle al campo. Un gesto condannato dalla società lombarda che ha difeso il giocatore invitando i tifosi a desistere da questo tipo di contestazione ad oltranza che ha come unico effetto quello di creare tensione nell’ambiente varesino. L’appello dei vertici biancorossi sembra però, per il momento, caduto nel vuoto in quanto anche nella gara contro il Bari di quest’ultima giornata i tifosi della curva non hanno esultato alla rete di Ebagua che ha sbloccato il risultato del delicato confronto contro i pugliesi.

LA REAZIONE SUL CAMPO DI EBAGUA – Nonostante la contestazione non accenni ancora a placarsi Ebagua sta rispondendo alla grande con ottime prestazioni sul campo e con segnature che si dimostrano quasi sempre decisive. L’attaccante è uno dei giocatori di maggior talento presente nell’organico biancorosso ed è già risultato fondamentale nella cavalcata trionfale della stagione 2009/2010 quando il Varese, allenato da Giuseppe Sannino, ha ottenuto dopo parecchi anni il ritorno nella serie cadetta. Attaccante che ha nella forza fisica e nella generosità i suoi punti di forza Ebagua ha anche una discreta confidenza con la porta avevrsaria ed è in grado di aprire varchi invitanti per i centrocampisti che sfruttano il suo movimento e la sua capacità di attirare su di se le attenzioni dei difensori avversari. Una pedina importante per Fabrizio Castori e un giocatore dotato di grande personalità che ha preferito rispondere con i fatti al comportamento assai discutibile dei sostenitori lombardi nei suoi confronti.

a cura di Mauro Leone

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *