Redazione

Roma-Treviso che spettacolo! Tutta la 27.ma giornata di Serie A basket

Roma-Treviso che spettacolo! Tutta la 27.ma giornata di Serie A basket
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

ROMA, 02 APRILE – Con il posticipo Acea Roma – Benetton Treviso, ieri si è conclusa la 27° giornata della Serie A di basket (manca ancora il match tra Montepaschi Siena e Sidgas Avellino, posticipato al 19 aprile per gli impegni di Siena in Eurolega).

IL MATCH CLOU – Partiamo dalla partita clou del pomeriggio: EA7 MilanoUmana Venezia. La squadra di Scariolo inizia subito forte e domina tutto il primo quarto con l’inarrestabile centro greco Ioannis Bourousis da 11 punti (4/4 dal campo e 1/2 da tre punti) in 8 minuti, che segna quanto tutta la squadra avversaria. La superiorità a rimbalzo di Milano è evidente e Venezia subisce le iniziative dei padroni di casa che confezionano un parziale di 10-0, fermato solo dalla sirena di fine quarto. Nel secondo quarto iniziano a manifestarsi i limiti della squadra di Scariolo, che confeziona 7 palle perse e non riesce ad incidere come aveva fatto nel primo quarto. Bremer (3 perse) è il principale imputato dello scialbo secondo quarto di Milano, che permette a Venezia di recuperare un punto ai padroni di casa, ancora dominanti a rimbalzo con Melli e Gentile. Ancora sicura del risultato la compagine milanese va al riposo con un vantaggio di 15 punti (43-28).

[smartads]

Al ritorno dagli spogliatoi la storia della partita cambia, con Milano molto concreta in attacco (62% da due punti) ma poco concentrata sulla partita (ancora 7 palle perse). Young e Bryan cambiano la partita infilando 10 punti in due e Milano che non risponde, ma tiene botta. Venezia fa la partita e Milano, ferma sulle gambe e con poche idee, aspetta la fine del quarto per andare a riposo sul +11 (60-49). Nell’ultimo periodo della partita Milano lascia la testa negli spogliatoi ed è Venezia a fare la partita. Gli uomini di Scariolo sono in affanno e sbagliano parecchi tiri liberi (7/12 alla fine del quarto), segno evidente della poca concentrazione dei giocatori. Milano però incassa bene e si porta in avanti con un provvidenziale tap-in di Mancinelli che qualche minuto dopo regala un assist a Bourousis per riportare a +8 i suoi a 2″ e 27′ dalla fine. Venezia tenta di attaccare ma è ferma sulle gambe e costruisce poco. La coppia CookHairston costruisce un bel alley-oop e firma il +10 per Milano (71-61) a 1″ e 52′ dalla fine, allungando le mani sulla partita. Risultato finale di 79-70, che penalizza Venezia e manifesta i limiti della EA7 Milano.

Da segnalare l’ottima partita di Bourousis (27 punti e 12 rimbalzi) per Milano e quella di Szymon Szewczyk (17 punti e 5 rimbalzi) per Venezia.

LE ALTRE SFIDE DI GIORNATA – Cantù passa a Teramo (74-69) con una grande prova di Nicolas Mazzarino (17 punti con 5/8 per lui al tiro da 3) per la Bennet e di Robert Fultz (22 punti con 4/5 da 2 e 4/8 da 3). Varese si impone contro Sassari (85-79), con una grandissima prova di squadra (5 uomini in doppia cifra nei punti e 19 assist totali) mentre i fratelli Travis e Drake Diener cercano di limitare i danni (rispettivamente 20 punti per Drake e 21 punti per Travis). Montegranaro riesce ad avere la meglio su Pesaro dopo un tempo supplementare (79-77 il finale) con May e Ivanov a portare a casa la partita (entrambi autori di una doppia-doppia in punti e rimbalzi) per la Fabi Shoes e Jones (partita da 20 punti e 15 rimbalzi, ma meno del 40% dal campo) che tentava di far restare la Scavolini a contatto. Caserta cade a Cremona (74-77) sotto i colpi di un Jason Rich stratosferico (24 punti con più del 70% dal campo) anche se la squadra campana riesce a perdere di poco grazie ad una ottima prova di squadra (5 uomini in doppia cifra in punti, con Smith e Stipanovic in doppia-doppia punti e rimbalzi). Bologna schiaccia Biella (62-53) con Poeta (15 punti e 7 assist) e Sanikidze (12 punti e 11 rimbalzi con 4/4 da 2). Non serve a nulla la grande prova di Aubrey Coleman (25 punti e 7 recuperi per lui).

IL POSTICIPO – Nel posticipo si affrontano Acea Roma e Benetton Treviso che mettono in piedi un grande spettacolo per i tifosi presenti al PalaTiziano perchè succede di tutto nella sfida che vede Roma costretta a dover vincere per conservare la speranza di partecipare ai playoff. Clay Tucker, ad un passo dall’addio, è il cuore della squadra capitolina nel primo quarto, in cui mette 9 punti a referto, mentre Slokar e Varnado fanno muro in difesa e sono attenti a rimbalzo. Il quarto finisce con Roma avanti di 6 (21-15). Nel secondo periodo Becirovic, Ortner e Goree decidono di iniziare a giocare e portano Treviso sul -1 (27-26) non riuscendo a passare in vantaggio prima della fine del quarto, con Roma che conduce ancora per 34-30 alla fine del primo tempo.

Alla ripresa dei giochi inizia lo “show”: fallo si Tucker su Becirovic, che reagisce con una testata e provoca la reazione del giocatore di Roma. Netta espulsione per entrambi a termini di regolamento. Incredibilmente finisce negli spogliatoi solo Tucker, con Becirovic che realizza i tiri liberi (4/4). Da questo episodio in poi Goree porta a contatto i suoi, fino all’83-83 della fine dei regolamentari. Durante l’Over Time regna l’equilibrio, con un episodio a smuovere le acque: il secondo fallo tecnico chiamato a Sasha Djordjevic provoca l’espulsione del coach della Benetton e regala i 4 tiri liberi che consentono a Datome di portare avanti Roma nella sfida e di vincere il match.

Classifica Lega A:

 1.  Montepaschi Siena 36 18 6 1905 1690 1.12721893
 2.  Bennet Cantù 32 16 9 1855 1745 1.06303725
 3.  EA7 Emporio Armani Milano 30 15 10 1917 1831 1.04696887
 4.  Umana Venezia 30 15 10 1936 1881 1.02923977
 5.  Banco di Sardegna Sassari 30 15 10 1967 1919 1.02501303
 6.  Scavolini Siviglia Pesaro 30 15 10 1872 1878 0.99680511
 7.  Canadian Solar  Bologna 30 15 10 1908 1903 1.00262743
 8.  Cimberio Varese 26 13 12 1902 1883 1.01009028
 9.  Sidigas Avellino 26 13 12 1947 1993 0.97691922
 10.  Acea Roma 24 12 14 2054 2095 0.98042959
 11.  Fabi Shoes Montegranaro 22 11 14 1938 1960 0.98877551
 12.  Benetton Treviso 22 11 14 1911 1955 0.97749361
 13.  Angelico Biella 22 11 15 1947 1974 0.98632219
 14.  Otto Caserta 20 10 15 1938 1980 0.97878788
 15.  Vanoli Braga Cremona 20 10 16 1890 2015 0.93796526
 16.  Banca Tercas Teramo 16 8 18 1870 1989 0.94017094
 17.  Novipiù Casale Monferrato 12 6 19 1832 1898 0.96522655

Vittoriano Cimmarrusti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *