Antonio Foccillo

L’angolo del Tattico : Chievo Verona

L’angolo del Tattico : Chievo Verona
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

PORTA:  Per la quinta stagione consecutiva sarà ancora Stefano Sorrentino a difendere la porta dei Clivensi. Uno dei portieri più affidabili della massima serie, si è costruito negli anni la fama di para rigori. Alle sue spalle Puggioni e Squizzi saranno rispettivamente secondo e terzo nelle scelte di mister Di Carlo.

 

DIFESA : La linea a quattro presentata dai veronesi è ormai collaudatissima e sarà fondamentalmente la stessa della passata stagione visto il riscatto di Dainelli dal Genoa. Sarà lui a guidare la difesa,al suo fianco si alterneranno Papp prelevato dal Vaslui e voglioso di mettersi in mostra nel nostro campionato; i veterani Cesar e Morero oltre all’uomo mercato Andreolli.  La fascia destra è blindata dal duo Sardo, Frey, con il primo al centro di una trattativa con l’Atalanta. A sinistra un altro oggetto dei desideri di mezza serie A, lo sloveno Bojan Jokic, terzino di sicuro affidamento, con Dramè pronto a subentrare per farlo rifiatare durante la stagione.

 

CENTROCAMPO: Anche la linea mediana dei clivensi è uno dei reparti più collaudati nei meccanismi. L’arrivo di Marco Rigoni rappresenta un’iniezione di qualità importante. E’stato una delle sorprese dello scorso campionato, forse l’unica nota positiva del Novara. Comporrà un’affidabile linea a tre con Luca Rigoni in cabina di regia, e Luciano,ormai trasformato in mezz’ala. A completare il reparto il ceko VacekHetemaj, e Cruzado, che nella prima di campionato quest’anno, ha mostrato di poter essere davvero utile alla causa. Di ritorno dai prestiti Guana e Bentivoglio si accomoderanno in panchina.

 

ATTACCO: Un unico posto per sei interpreti. Già perché l’altro è proprietà di Sergio Pellissier, bandiera del Chievo Verona. Campionato un pò in sordina quello scorso, abituati come siamo a grandi performance del capitano. Al suo fianco come detto c’è un grande affollamento con il neo acquisto David Di Michele in pole per un posto da titolare. Subito dietro Alberto Paloschi, attaccante scuola Milan,con il quale il presidente Campedelli ha rinnovato il prestito della punta. Classe ’90, è uno dei giovani più interessanti del nostro panorama calcistico, definito all’unanimità erede di Pippo Inzaghi, che ricorda molto per movenze e tipo di gioco. A completare il folto reparto offensivo ci sono Davide Moscardelli, che quando entra regala sempre un ottimo contributo con goal importanti, il brasiliano De Paula e Cyril Thereau, che sta agendo con buoni risultati dietro le punte . Infine il giovane Stoian,attaccante rumeno prelevato dalla Roma di cui si dice un gran bene.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *