Modestino Picariello

Liga, il Real perde ancora e Mourinho traballa

Liga, il Real perde ancora e Mourinho traballa
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il momento no dei Blancos, tra polemiche e sconfitte

MADRID, 17 SETTEMBRE 2012 – Quattro punti in quattro partite, -8 dal Barcellona capolista a punteggio pieno e la speranza Champions per salvare la stagione: non poteva iniziare peggio la Liga per i campioni di Spagna del Real.

LA SCONFITTA E LE POLEMICHE – Cristiano Ronaldo e compagni vengono sconfitti e fischiati a Siviglia, dove i padroni di casa passano in vantaggio al secondo minuto con Trochowski e resistono agli attacchi delle merengues portando a casa una meritata vittoria.
Durissimo Mourinho nel post partita: elogia la voglia di vincere degli avversari e mette sotto accusa molti dei suoi giocatori, reparto per reparto, lamentando mancanza di concentrazione e di unità.

IL PRECEDENTE BENEAUGURANTE – La risposta dei calciatori non si fa sentire: per bocca del portavoce Sergio Ramos, viene ufficialmente imputata al tecnico una preparazione inutilmente dura e definita “prosciugante”.
Ma non mancano ulteriori e ben più gravi infiltrazioni dallo spogliatoio: Mourinho giocherebbe ormai un calcio prevedibile, questo il motivo delle sconfitte, e più di qualcuno, anche in seno alla squadra, vedrebbe il tecnico coi giorni contati.
In tutto questo, l’unica buona notizia per l’allenatore del Real viene dagli amanti della cabala: l’ultima volta che i Blancos iniziarono la Liga con quattro punti in quattro partite, nel campionato 2001-2002, poi vinsero la Champions.

A cura di Modestino Picariello 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *