Leonardo Andreini

Serie A, 3a giornata: top Vucinic e Jovetic, flop Destro e Matri. Le pagelle degli attaccanti

Serie A, 3a giornata: top Vucinic e Jovetic, flop Destro e Matri. Le pagelle degli attaccanti
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

FIRENZE 17 SETTEMBRE Week end ricco di reti quello che si è da poco concluso. Molti gli attaccanti a segno nella 3a giornata di Serie A. Andiamo quindi ad analizzare coloro che hanno reso al massimo e coloro che hanno deluso.

TOP Entra ed è decisivo come non mai, di chi stiamo parlando, ovviamente di Mirko Vucinic autore di un goal nella vittoria in rimonta della Juventus in quel di Marassi, l’attaccante bianconero ha anche il merito di servire un assist al bacio per Asamoah. Da un montenegrino all’altra, ecco che nella lista top ci finisce di diritto Stevan  Jovetic , vero protagonista del match di ieri pomeriggio nella sua Firenze contro il Catania; rete e asisist per Luca Toni, di più onestamente non gli si può chiedere. Nella top c’entra anche Goran Pandev autore del secondo goal ai danni del Parma, “vittima” del ciclone Mazzarri e company. Rete con la compartecipazione di uno scatenato Hamsik che gli serve una palla facile facile che il macedone non può sbagliare. In top è giusto far entrare anche Maxi Lopez, regista di questo straordinario inizio di campionato della Samp che sigla due reti nella pesante vittoria esterna dei doriani contro il Pescara.

FLOP Assolutamente da dimenticare la pesante sconfitta casalinga subita dal Chievo ad opera di una scatenata Lazio. Fra i tanti bocciati, Di Michele è quello con più responsabilità in quanto ha avuto sui piedi la possibilità di segnare un goal importante dopo il grossolano errore di Andrè Dias, e invece l’ex Lecce ha sparato la sfera addosso a Marchetti. Entra nella flop list anche Alessandro Matri che nonostante la sua squadra abbia vinto e convinto a Genova lui è apparso molto giù di tono; sbaglia un goal clamoroso a tu per tu con Frey e non entra mai nel vivo della gara. Nella rocambolesca sconfitta della Roma in casa contro il Bologna, Mattia Destro non compiccia niente e non trova mai modo di entrare in partita; nel primo tempo è in ombra nel secondo tempo scompare definitivamente dalla gara; il talento ex Siena è stato al centro del mercato estivo appena concluso e deve e può dare di più per questa maglia.

A cura di Leonardo Andreini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *