Matteo De Angelis

Zamparini esonera Sannino, al Palermo arriva Gasperini

Zamparini esonera Sannino, al Palermo arriva Gasperini
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Gian Piero Gasperini, ex allenatore del Genoa

PALERMO, 16 SETTEMBRE – Serie A, terza giornata. Dopo 270 minuti salta la prima panchina della massima serie. Maurizio Zamparini ha infatti dato il ben servito a Giuseppe Sannino per via degli scarsi risultati ottenuti in queste prime partite sulla panchina del Palermo. Al suo posto arriva Gian Piero Gasperini.

SANNINO, E SONO 35 – Il lupo perde il pelo ma non il vizio. E così il presidente rosanero Zamparini non ha voluto smentire le attese, e con una nota apparsa sul sito del Palermo, è stato annunciata la scelta di ”sollevare dall’incarico dell’allenatore di prima squadra il signor Giuseppe Sannino. La società ha inoltre comunicato di aver affidato la guida tecnica a Gian Piero Gasperini, che guiderà il suo primo allenamento martedì pomeriggio”. Si aggiorna così la lunga lista di esoneri effettuati dal presidente Zamparini. Con quello di Sannino infatti siamo al trentacinquesimo esonero della sua carriera, il diciottesimo da quando nel 2002 è al Palermo. 

L’UOMO DELLA PROVVIDENZA? – Fuori il tecnico vincitore di un campionato di serie D, di due campionati di C2 e guida dello storico traguardo della semifinale di Coppa Italia raggiunto dal Siena. Dentro l’allenatore che poco meno di un anno fa (era il 21 settembre) fu esonerato dall’Inter per essere riuscito a non ottenere neppure una vittoria nelle cinque gare disputate come tecnico dei nerazzurri (quattro sconfitte e un pareggio tra campionato, Champions League e Supercoppa Italiana). Che sia davvero lui l’allenatore capace di ridare animo ad una squadra apparsa “spaesata” in queste prime uscite stagionali, complici anche le illustre cessioni di giocatori del calibro di Balzaretti, Silvestre, Viviano e Migliaccio.

TUTTO SECONDO PROGRAMMA – “Quest’anno starò in disparte”. Così aveva annunciato Maurizio Zamparini in una torrida giornata estiva, sicuro che questa volta il tecnico scelto per la guida del suo Palermo non avrebbe fallito. Il vulcanico patron rosanero però non ha saputo resistere e dopo tre gare la squadra siciliana si trova già con un nuovo allenatore. Un punto in tre giornate sono state sufficienti al presidente per convincersi della necessità di cambiare qualcosa all’interno della squadra. E dato che i giocatori sono ormai stati scelti e non potranno essere cambiati fino al mercato di gennaio, ecco che la scelta è ricaduta sul malcapitato Sannino. Starà a Gasperini provare a risollevare una squadra ancora senza idee, ma passare da un tecnico amante del 4-4-2 ad un allenatore fautore del 3-4-3 non sarà facile per nessuno.

a cura di Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *