Redazione

Sampodoria, Palombo bandiera blucerchiata

Sampodoria, Palombo bandiera blucerchiata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il giocatore doriano: “Il mio desiderio era restare qui”

GENOVA, 14 SETTEMBRE 2012 – Alla fine Angelo Palombo ha ottenuto ciò che voleva: il rinnovo con la Samp ed il reintegro in squadra. E’ bastata una chiacchierata con Ciro Ferrara ed uno sforzo da entrambe le parti, società e giocatore, per trovare l’accordo: 5 anni di contratto ad 800mila euro con l’opzione per il sesto. Da parte di Ferrara però, le gerarchie sono sempre quelle e Palombo parte come ottavo centrocampista, quindi dovrà faticare molto il 31enne giocatore frusinate.

Nello scorso mercato invernale si era trasferito in prestito all’Inter con la speranza poi di essere riscattato, ma le possibilità di mettersi in mostra sono state veramente poche e cosi la società nerazzurra non ha esercitato il riscatto. In estate quindi, si è palesato il problema ingaggio.

Ora però è tornato ad essere una bandiera della Samp, cosi come dice lo stesso giocatore sul sito ufficiale della Doria, Sampdoria.it: “Sono felice, era quello che volevo. Ringrazio la società ed il d.s. Asmini, che tanti anni fa mi ha portato alla Samp. Io come Totti? Magari. Che dire? Sono felice, il rinnovo era quello che volevo, perché alla Samp sto bene, sono legato all’ambiente, perché sono arrivato ragazzo e ora sono un uomo, sempre con la stessa maglia addosso. Con grande piacere posso dire di aver raggiunto un accordo con la società: i nostri desideri collimavano e così è stato facile trovare un’intesa”.

Poi lo stesso centrocampista ripercorre la sua carriera in blucerchiato: “Beh, se mi viene in mente dove eravamo quando sono arrivato io… Sicuramente siamo cresciuti tutti, come società, come singoli. Ringrazio la proprietà per avermi sempre dimostrato fiducia, anche in occasione di questo rinnovo. Io ho fatto uno sforzo dalla mia parte, loro hanno fatto uno sforzo dalla loro, non lo dimentico e sono riconoscente al club”.

Infine chiude la sua conferenza stampa proprio sul suo rinnovo e sulle presunte offerte ricevute in questa sessione di calciomercato che si è appena concluso, nonché sugli obiettivi futuri:” Personalmente, non ho ricevuto nessuna offerta, poi il mio desiderio era restare qui e sono stato fortunato a poterlo esaudire. Garanzie per il futuro? Non ne ho chieste, ma non ne ho bisogno. So come lavorano le persone qui alla Samp e sono sicuro che faranno il massimo per questa squadra. Obiettivi? Fare meglio di quest’anno in classifica, sicuramente. E, a fine stagione, spero in una convocazione per il Mondiale.”

Massimiliano di Cesare

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *