Redazione

Calciomercato Milan: ci sono due ipotesi per la difesa

Calciomercato Milan: ci sono due ipotesi per la difesa
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MILANO, 13 SETTEMBRE – La sessione estiva di calcio mercato è appena terminata ma le società sono già al lavoro per pianificare le strategie per Gennaio. Il concetto vale a maggior ragione per il Milan la cui campagna trasferimenti non ha di certo soddisfatto i tifosi con tutte le cessioni eccellenti effettuate dal club di Via Turati.

LA DIFESA DA RINFORZARE – Le mosse principali dei vertici rossoneri saranno concentrate nel reparto arretrato, in estate rimasto orfano di Nesta e Thiago Silva. Il primo innesto dovrebbe essere Mapou Yanga-Mbiwa, difensore del Montpellier, molto vicino al Milan già nella scorsa finestra di mercato e in procinto di accasarsi a Milanello a Gennaio o al più tardi fra un anno. In bilico è la situazione di Mexes che resta uno dei giocatori più pagati dell’organico a disposizione di Massimiliano Allegri e il cui rendimento spesso non ha giustificato l’investimento operato su di lui dalla società. Per sostituire il francese le ultime indiscrezioni rivelano un interesse di Adriano Galliani e dei suoi collaboratori per Diego Lugano del Paris Saint Germain ma non si esclude un tentativo per Marco Andreolli che andrà in scadenza con il Chievo nel 2013 e per il quale non sembrano esserci i presupposti per un rinnovo con la società veneta. Resta poi sempre aperta la possibilità dello scambio Mesbah-Antonelli con il Genoa che consegnerebbe al tecnico livornese il rinforzo tanto atteso per la corsia mancina della retroguardia.

L’INFERMERIA COMINCIA A SVUOTARSI – Ma i rinforzi più immediati saranno i giocatori che stanno recuperando dai guai fisici accusati nella prima parte della stagione. La sosta per gli impegni delle nazionali ha consentito allo staff sanitario rossonero di lavorare con cura per cercare di mettere nuovamente a disposizione di Massimiliano Allegri il maggior numero possibile di giocatori infortunati. Certo del rientro per la sfida di Sabato sera contro l’Atalanta è Ignazio Abate che ha smaltito l’infortunio muscolare che gli ha fatto saltare le prime due gare stagionali mentre Kevin Prince Boateng sarà comunque della partita nonostante l’operazione subita alla mano. Prossimo al recupero sembra anche Riccardo Montolivo, il cui infortunio si è rivelato meno grave del previsto, che dovrebbe tornare a disposizione per la trasferta di Udine della prossima settimana. Il tecnico rossonero può quindi sorridere sapendo di poter contare, nel giro di una settimana, sul ritorno a pieno regime di tre elementi fondamentali per le manovre della sua squadra. Buone notizie anche dai brasiliani, Pato e Robinho, che stanno smaltendo gli acciacchi muscolari, hanno cominciato a lavorare parzialmente con il gruppo e dovrebbero essere a posto entro la fine di questo mese. Decisi passi in avanti sta compiendo anche Sulley Muntari dopo l’operazione al legamento crociato che sembrava dovesse tenerlo fuori fino a Gennaio. Il ghanese sta bruciando le tappe e il suo recupero procede meglio del previsto tanto che l’ex giocatore dell’Inter potrebbe rivedere il campo già a Novembre.

a cura di Mauro Leone

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *