Matteo De Angelis

Antonio Cairoli è leggenda: sesto titolo mondiale

Antonio Cairoli è leggenda: sesto titolo mondiale
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

FAENZA, 10 SETTEMBRE 2012 – Antonio Cairoli è nella storia: sesto titolo mondiale in motocross, quarto consecutivo in MX1 dopo i due trionfi in MX2. Il ventisettenne pilota siciliano si aggiudica il campionato 2012 con una giornata d’anticipo, vincendo entrambe le manche del Gran Premio d’Europa.

SEMPLICEMENTE STRAORDINARIO – Ormai non ci sono più parole per descrivere questo ragazzo, capace di far sembrare semplici anche le cose più complicate. In una nazione come la nostra, dominata da altri sport quali calcio, formula 1 e moto Gp su tutti, “Tony” riesce ancora a far parlare di sé. E lo fa con una semplicità disarmante, ai limiti del reale. Sesto mondiale della sua fantastica carriera, ottenuto con una gara d’anticipo tanto per non farsi mancare nulla. Semplicemente straordinario. “E’ bellissimo festeggiare il mondiale qui davanti al mio pubblico. Mi hanno spinto tantissimo: per tutta la manche sentivo le loro urla d’incoraggiamento. Non ho parole, una grandissima emozione. Sono felicissimo”. E’ la felicità in carne ed ossa Antonio Cairoli al termine della gara che gli consegna il titolo.

PROSSIMO OBIETTIVO: STEFAN EVERTS – E dire che il weekend per Tony non era cominciato nel migliore dei modi: il quattordicesimo posto nelle qualifiche aveva lasciato scuro in volto il pluricampione italiano. Ma la gara è un’altra cosa e la classe, l’esperienza e la qualità del vero fenomeno escono fuori soprattutto in quei momenti. Così Cairoli ha superato avversari dopo avversari, rimontando posizioni su posizioni. Risultato? Gara vinta con oltre 20” di distacco. La festa ha dunque potuto avere inizio prima ancora della seconda manche, nella quale il fresco campione del mondo non ha voluto lasciare nulla agli avversari nonostante il titolo appena conquistato. E così ecco concretizzato il doppio successo nella giornata che permette a Cairoli di entrare dritto dritto nella leggenda del motocross. Ma i festeggiamenti dureranno poco per il pilota: un nuovo obiettivo è già alle porte. Si tratta dell’ex pilota belga Stefan Everts, numero uno in assoluto di questo sport. I suoi 10 titoli mondiali ottenuti in carriera non sembrano poi così irraggiungibili per il pilota nostrano.

a cura di Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *