Antonio Foccillo

Udinese, stop di due mesi per Muriel

Udinese, stop di due mesi per Muriel
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il colombiano accusava problemi all'anca già dal ritiro precampionato. Scoppia il caso diplomatico anche con la nazionale colombiana.

UDINE, 9 SETTEMBRE – Brutta tegola per Francesco Guidolin, che perde per circa due mesi e mezzo Luis Muriel. L’attaccante colombiano aveva annunciato su Twitter il suo stop, con un triste ” cinguettio” ( Triste per aver appreso che saranno più o meno due mesi senza giocare), prima che la stessa società friulana, con un comunicato ufficiale, ne desse l’annuncio. “Il giocatore Luis Muriel – si legge nel comunicato apparso sul sito della società bianconera – è stato sottoposto ad accertamenti clinici e strumentali specialistici, a seguito dei quali è stato riscontrato affetto da una microfrattura all’estremità prossimale del femore sinistro. La prognosi in prima ipotesi per la ripresa della specifica attività sportiva è di due mesi e mezzo circa, ma una migliore puntualizzazione potrà essere formulata tra due-tre settimane, in ragione di quella che sarà l’evoluzione del quadro clinico e strumentale. Il giocatore inizierà da subito cure fisioterapiche ed un programma personalizzato di recupero funzionale attivo”. Il giocatore lamentava problemi all’anca già durante la preparazione estiva, sopravvenuti a causa dei carichi di lavoro elevati, sostenendo di non aver avuto il tempo di recuperare al meglio per mancanza di riposo. In queste ore l’attaccante ex Lecce è a Barcellona per una visita specialistica presso il professor Cugat. Le condizioni fisiche del calciatore erano già finite sotto i riflettori pochi giorni fa, quando il capo del team medico della nazionale colombiana, Ulloa, aveva chiesto informazioni più dettagliate all’Udinese sul dolore all’anca occorso al calciatore. La società friulana,infatti, si è infatti opposta alla convocazione del ragazzo proprio a causa delle condizioni non perfette che lo affliggevano, causando uno scontro diplomatico con la federazione colombiano che andrà risolto al più presto.

ANTONIO FOCCILLO

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *