Redazione

Mercato Juve: Buffon a vita e per gennaio Huntelaar o Llorente

Mercato Juve: Buffon a vita e per gennaio Huntelaar o Llorente
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Buffon, in nazionale dal 1997

TORINO, 9 SETTEMBRE – In un’era ormai in cui i soldi hanno fatto sprofondare l’etica del calcio ai suoi minimi storici, rimangono, tra gli ingaggi a peso d’oro, quelle figure che ogni tifoso sogna di avere nella sua squadra del cuore. E Gigi Buffon è uno di questi. Perché il vuoto lasciato dal Del Piero sarà probabilmente incolmabile per anni o forse per sempre, ma, si sa, proprio il numero uno sembra il bianconero in grado di sostituire quello che era la bandiera Alex. Se da un lato si gioisce per la conferma di un matrimonio tra i più belli del calcio italiano, dall’altro si pensa già a gennaio e la lista dei nomi da monitorare si arricchisce sempre di indizi evolti nuovi.

BUFFON A VITA –  Gigi Buffon chiuderà la sua carriera in bianconero. Mercoledì o Giovedì, infatti, il portierone firmerà il prolungamento del suo contratto fino al 2016. Il numero uno della nazionale e del club campione d’Italia, ha spento, a gennaio, 34 candeline ed è alla Juve dal 2001. Un obiettivo sperato e voluto da migliaia di tifosi e soprattutto dall’interessato che, dopo anni nei quali è sempre stato indicato come possibile partente (con il City di Mancini pronto a follie con quell’ormai celebre offerta da 100 milioni di euro, con i cugini dello United interessati), sta per firmare l’ennesima conquista della sua vittoriosa carriera. Tra 4 anni Buffon sarà alla soglia dei 40 ma è risaputo che per stare tra i pali l’età anagrafica conta relativamente rispetto ai ruoli in mezzo al campo e a testimoniare ciò ci sono esempi illustri come i più recenti  casi di spessore di Edwin Van der Sar e Brad Friedel senza dimenticare quel Dino Zoff che è stato il grande predecessore sia in azzurro che in bianconero del portiere di Carrara.

L’ENNESIMO RIFIUTO – Sfumato ormai per i tifosi l’impossibile rientro di Del Piero, i tifosi aspettano ancora il famigerato Top player. La dirigenza, che non sta con le mani in mano, si guarda intorno e pensa già a gennaio. Dalla Francia a proposito emerge un clamoroso retroscena di mercato, perché Marotta e colleghi, prima di lanciarsi sul danese Bendtner, avevano puntato gli occhi su Didier Drogba, bomber ex Chelsea ora al Shangai Shenhua. L’ivoriano, scontento per i problemi economici del club, avrebbe rifiutato un’offerta avanzata dal club bianconero. L’ennesimo buco nell’acqua sul fronte offensivo del mercato juventino.

Klaas-Jan Huntelaar, allo Schalke 04 dal 2010

LLORENTE E HUNTELAAR – Se Drogba tramonta sul nascere, la pista che porta a Fernando Llorente è ancora calda. Il centravanti spagnolo, in scadenza con l’Athletic Bilbao nel 2013, vive dei giorni intesi da vero e proprio separato in casa. Per l’attaccante basco si sono fatte avanti anche Barcellona e Arsenal, senza dimenticare il Real Madrid pronto a inserirsi nella trattativa. L’accordo con il giocatore e la Vecchia Signora c’è ma è proprio questo affollamento che preoccupa Marotta. Da poche ore è spuntato un nome nuovo o quasi. Quello di Klass-Jan Huntelaar del quale la Juve sta seguendo con interesse il rinnovo del contratto con lo Schalke 04 con il quale la punta olandese è in scadenza nel 2013. Una vicenda simile a quella dello spagnolo ma in un clima sicuramente più disteso.

A cura di Giovanni Lorenzi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *