Giovanni Nole

Calciomercato Inter: per Paulinho il Cska offre 18 milioni

Calciomercato Inter: per Paulinho il Cska offre 18 milioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

 

Paulinho, pronto a lasciare il Corinthians a gennaio

MILANO, 9 SETTEMBRE – Il mercato, si sa, non dorme mai. Anche ora che il campionato è iniziato, i vari dirigenti continuano ad allacciare possibili trattative da portare a termine definitivamente a gennaio, quando aprirà la prossima finestra di mercato. Tempo di affari nuovi, sorprendenti, ma anche per affari programmati nel mercato estivo ma che, per un problema o per l’altro, non si è riusciti a chiudere. E allora, da qui a gennaio, più di tre mesi per pensare a riprogrammare queste trattative fallite in quel di agosto, ma pronte ad essere finalizzate nei primi due gelidi mesi dell’anno. Tra questi affari, uno più degli altri spicca in maniera eccezionale: quello relativo a Paulinho, probabilmente in procinto di passare all’Inter.

IL GIOCATORE – José Paulo Bezerra Maciel Júnior, meglio conosciuto come Paulinho, è un centrocampista brasiliano 24enne, che gioca nel Corinthians. Anche se il club brasiliano non è l’unico proprietario del cartellino: infatti il Timao possiede solo il 55% del cartellino (e prima ancora di acquistare il 45%dal Banco BMG, solo il 10%), mentre l’altro 45% è posseduto dalla società Audax. E’ forse questa divisione di poteri ad aver allontanato Paulinho dal vestire i colori nerazzurri: se infatti Branca aveva trovato l’accordo con le due banche, non l’aveva fatto col Corinthians, indispettito dalla minima quota che gli sarebbe spettata in caso di cessione di uno dei suoi migliori giocatori. Protagonista della cavalcata del Timao sino alla vittoria della Copa Libertadores, in finale contro il Boca Juniors, Paulinho, il centrocampista offensivo, bravissimo negli inserimenti e molto forte sia fisicamente sia tecnicamente, ha in ogni caso voluto spazzare ogni dubbio riguardo la sua cessione, dando una sua ‘versione dei fatti’ sul perché sia rimasto al Corinthians: ‘Amo questo club, e non mi parebbe giusto lasciarlo prima del Mondiale per Club, competizione che voglio giocare con tutte le mie forze. Poi dopo gennaio, chissà: mi piacerebbe giocare in Europa, e tutti vorrebbero giocare nell’Inter. Ma l’unica sicurezza che ho è che rimarrò fino alla fine del Mondiale per Club’. Dichiarazioni che da un lato hanno dovuto far arrendere l’Inter riguardo l’acquisto del giovane brasiliano a giugno, ma che sono quasi una conferma riguardo l’acquisto nella finestra di calciomercato invernale. L’Inter vuole Paulinho, con il benestare di Stramaccioni, e Paulinho vuole l’Inter; ma per problemi sul cartellino, e perché il giocatore ha deciso di regalarsi l’ occasione, più unica che rara, di giocarsi il Mondiale per Club col suo club del cuore, la trattativa in estate non è andata in porto. Ma c’è da scommetterci che Paulinho a gennaio lascerà il Corinthians.

PERICOLO RUSSO- Attenzione però, perché sul giocatore –in curriculum già una esperienza europea, non di certo entusiasmante, in Lituania- è forte la presenza del CSKA Moska, pronta a fare un offerta che superi addirittura il valore della clausola rescissoria, fissata a 15 milioni: 18 milioni subito, cash, provenienti da una florida e ricchissima Russia (i casi Witsel-Hulk allo Zenit insegnano che i Russi, quando c’è da spendere, sono tutto tranne che intimoriti). Di fronte a queste cifre, l’Inter difficilmente potrà cercare un’asta o fare concorrenza, soprattutto perché si parla di un Corinthians letteralmente ingolosito dalla cifra proposta per il giocatore dal club della capitale russa. Ma nonostante tutto, l’Inter si può definire comunque in vantaggio: facendo leva sull’ essersi mossA molto prima, sull’avere un accordo col giocatore e un quasi accordo col club (si parla di un’offerta di 13 milioni), L’Inter si può definire vigile e in prima linea, pronta a scattare velocissima verso il brasiliano al colpo di pistola che darà il via alla corsa di gennaio. Sul centrocampista, che sarebbe preziosissimo nel centrocampo abbastanza sofferente di Stramaccioni, Branca ha detto che ‘lo si marca a zona’. Ed è vero: l’Inter più di chiunque altro è intenzionata ad ingaggiare il giocatore per elevare ancor di più il livello della rosa, dopo un già ottimo mercato estivo. E col Corinthians già alla ricerca del suo sostituto (si parla di uno tra Edenilson e Guilherme, entrambi comunque già in rosa), la cessione di Paulinho a gennaio è praticamente certa. E l’Inter è pronta ad approfittarne, per allestire una squadra sempre più stellare da mettere a disposizione del mister Stramaccioni.

 

A cura di Giovanni Nolè

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *