Orazio Rotunno

Mercato Juventus: Ogbonna nei sogni di Marotta

Mercato Juventus: Ogbonna nei sogni di Marotta
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

TORINO, 7 SETTEMBRE – La voce è di quelle capaci da sè di far esplodere una piazza, soprattutto se piena di rivalità ed orgoglio come quella di Torino, fra granata e bianconeri. Ed arriva per bocca dello stesso dg bianconero, Beppe Marotta, riguardo Ogbonna ed il suo futuro. Un trasferimento che entrerebbe di diritto tra i più chiacchieratti e clamorosi degli ultimi anni: il passaggio di un capitano e simbolo del Torino agli eterni rivali della Juventus.

MAROTTA LANCIA IL SASSO, OGBONNA ALLUNGHERA’ LA MANO? – Appena meno di un anno fa il difensore della nazionale dichiarava di non aver mai posto un veto ad un suo possibile passaggio in bianconero, in un lontano futuro. Poche ore fa, giungono le dichiarazioni, neanche troppo velate, del dg Marotta sul giocatore “ è un talento, se fosse sul mercato, una società come la Juventus sarebbe obbligata ad interessarsene“. Frase banale ed ovvia, ma difficilmente i tifosi granata, dal cuore caldo, saranno altrettanto lucidi e distaccati nel valutare tali parole. Ogbonna è simbolo e speranza del Toro, l’orgoglio di un ragazzo crescuto con la maglia granata cucita sul petto, di fronte al quale sono state rimandate al mittente offerte in doppia cifra.

Cairo ha sempre preteso 20 milioni di euro, forse troppi per un giocatore che ancora deve affermarsi nella massima categoria, ma l’età e le qualità sono indiscutibili, e quel prezzo oggi forse eccessivo, facilmente potrebbe lievitare al termine di questa stagione, se fosse in linea con le enormi aspettative e potenzialità del ragazzo. Per ora, chiariamo, non c’è nulla. Ma il calcio ha insegnato e visto tanto e di tutto in questi anni, trasferimenti impossibili, passaggi da una società nemica ad un’altra da parte dei giocatori più inpensabili. Razionalmente parlando, Ogbonna è forte, giovane e di grande prospettiva: tutte caratteristiche utili a renderlo appetibile ai maggiori club italiani e non; lui è un professionista e rifiutare la Juventus per il suo passato, seppur importante, pare alquanto improbabile. E’la storia recente del calcio che insegna questo, e che ci rende tanto cinici. Certo un altro colpo del genere, i tifosi granata, difficilmente lo sopporterebbero.

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *